Crescita

115 milioni di fondi UE all’Abruzzo: banda larga, innovazione nelle PMI, riduzione del rischio idrogeologico e sviluppo sostenibile sono le priorità

Banda larga, riduzione del rischio idrogeologico, innovazione nelle piccole e medie imprese, sviluppo urbano sostenibile sono i principali pilastri del programma operativo 2014-2020 dell’Abruzzo che la Commissione europea ha adottato oggi. Si tratta di un investimento complessivo di €231,5 milioni, di cui €115,7 milioni stanziati dall’UE attraverso il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e […]

Adottato il programma operativo 2014-2020 della Puglia, investimento complessivo di 7,12 miliardi di euro

La Commissione europea ha adottato oggi il programma operativo 2014-2020 della Puglia: si tratta di un investimento complessivo di €7,12 miliardi, di cui €3,56 miliardi stanziati dall’UE attraverso il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e il Fondo Sociale Europeo (FSE) e l’altra metà derivante dal cofinanziamento nazionale. Corina Crețu, Commissaria per la Politica regionale, […]

Occupazione, ricerca e innovazione: la Commissione Europea approva 6 miliardi di investimenti per Sicilia, Basilicata e Veneto

La Commissione europea ha adottato i programmi operativi 2014-2020 di Sicilia, Basilicata e Veneto. Le tre regioni beneficeranno rispettivamente di €3,41 miliardi, €413 milioni e €300 milioni stanziati dall’UE attraverso il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR). Con l’aggiunta del cofinanziamento nazionale il valore complessivo dei tre programmi raggiunge circa €6 miliardi. Commentando l’adozione, Corina […]

Strategie per il futuro: costruire un’Europa forte

Strategie per il futuro: costruire un’Europa forte

Il 25° Forum economico che si terrà dall’8 al 10 settembre prossimi a Krynica-Zdrój, in Polonia sarà incentrato sullo sviluppo dell'Ue e sul tema della sicurezza. Per l'Italia, tra gli altri, l'Eurispes è partner dell'iniziativa e partecipa con il Segretario generale, Marco Ricceri.

Attenti alla speculazione finanziaria contro la Cina

Attenti alla speculazione finanziaria contro la Cina

In Cina il fuoco che si nasconde sotto la cenere è molto più pericoloso della fiammata che si è vista di recente nella borsa di Shanghai. I media hanno riportato il fatto eclatante del crollo delle quotazioni e dei titoli sospesi senza cercare di rispondere alle inevitabili domande: Qual è la causa? Chi lo ha provocato? E perché?

Razvitie: il progetto da 1,5 trilioni di $ che cambierà il mondo. E l’Italia?

Razvitie: il progetto da 1,5 trilioni di $ che cambierà il mondo. E l’Italia?

Razvitie è un mega progetto integrato di sviluppo da realizzare in 10-20 anni con investimenti stimati in 1,5 trilioni di dollari, la creazione di 12 milioni di nuovi posti di lavoro e la nascita di 10 nuove città. Un corridoio multi-infrastrutturale per collegare con un sistema innovativo la costa del Pacifico con il Mar Baltico e l’Atlantico, coinvolgendo in oriente Paesi come la Cina e il Giappone e in occidente numerosi Stati europei.

I BRICS ridisegnano nuovi assetti economici mondiali. L’Ue non può sottovalutarli

I BRICS ridisegnano nuovi assetti economici mondiali. L’Ue non può sottovalutarli

Il peso geo-economico dei BRICS è accresciuto: occupano il 30% della terra, hanno il 43% della popolazione mondiale e il 21% del Pil del pianeta. La loro produzione agricola è il 45% del totale, mentre la produzione delle merci e dei servizi rappresenta rispettivamente il 17,3% e il 12,7%. Un'alleanza economica che l'Europa non può sottovalutare.

I BRICS: nuove opportunità o proiezione di antagonismi tradizionali?

I BRICS: nuove opportunità o proiezione di antagonismi tradizionali?

C’è bisogno di un approccio intellettuale aperto e onesto da parte degli esperti per valutare la validità dei BRICS. L’intento deve essere quello di fornire elementi di conoscenza sui possibili scenari futuri ed evidenziare le opportunità, o meno, che i BRICS possono rappresentare per una migliore crescita comune.

Pagina 4 di 6« Prima...23456