Fiato alle trombe

Fiato alle trombe

I Tg di martedì 6 ottobre – Le voci sull’ipotesi di un coinvolgimento delle forze aeree italiane nel conflitto in Medio Oriente, pubblicate meritoriamente dal Corriere della Sera, spostano i riflettori dei Tg di serata dalle bagarre al Senato agli scenari di guerra e fanno esplodere le polemiche tra le forze politiche. Tutti i Tg […]

“Irricevibili”, ma l’ostuzionismo rimane con 383.500 emendamenti

“Irricevibili”, ma l’ostuzionismo rimane con 383.500 emendamenti

Il Presidente del Senato ha definito irricevibili i 72 milioni di emendamenti presentati dal leghista Roberto Calderoli che, citando una famosa battuta di un film interpretato da Alberto Sordi, ha detto che da ora in poi, in Senato, vigerà il regolamento del Marchese del Grillo. Sul campo restano comunque 383.500 emendamenti.

“Sul taglio delle tasse decidiamo noi”

“Sul taglio delle tasse decidiamo noi”

Il presidente del Consiglio è convinto che il governo rispetterà le tempistiche sulle riforme. Intanto Palazzo Chigi ha duramente replicato alla Commissione europea che aveva invitato l'Italia a non cancellare le imposte sulla prima casa. “Quali tasse tagliare lo decidiamo noi, non un euroburocrate di Bruxelles”, ha detto il segretario del Pd.

Rientro capitali dall’estero, attesi fino a 5 miliardi

Rientro capitali dall’estero, attesi fino a 5 miliardi

Palazzo Chigi intende dare più tempo a chi intende riportare in Italia capitali detenuti all'estero vista la mole delle richieste di adesione al meccanismo che, nelle ultime settimane, stanno crescendo in maniera esponenziale, tanto che si attende, in luogo dei 3 miliardi stimati, una cifra che potrebbe raggiungere i 5 miliardi di euro.

A spron battuto verso la Legge di stabilità

A spron battuto verso la Legge di stabilità

Il governo riuscirà a portare a casa il voto del Senato sulle riforme costituzionali entro la data prevista. Tabella di marcia che dovrebbe impedire ritardi sull'esame della Legge di stabilità. Gli scossoni potrebbero però non essere finiti: c'è fibrillazione tra i banchi del Nuovo centrodestra.

Il Governo riparte dal Jobs Act

Il Governo riparte dal Jobs Act

Sconti fiscali da rivedere o cancellare ogni cinque anni, notifica via web delle cartelle esattoriali, il calo dell'aggio Equitalia e anche la possibilità per l'Agenzia delle Entrate di sostituire i dirigenti decaduti con la sentenza della Corte Costituzionale con dei quasi-dirigenti alcune delle novità che il governo recepirà probabilmente già nelle prossime settimane. Tra i temi caldi quello del lavoro e in particolare il controllo a distanza.

Tasse: taglio per 50 miliardi. Ma le coperture restano ancora un rebus

Tasse: taglio per 50 miliardi. Ma le coperture restano ancora un rebus

I tagli previsti sulle tasse portrebbero gravare sui bilanci di Comuni e Regioni, così come denunciato dall'ANCI. Il Governo comunque precisa che la diminuzione della pressione fiscale dovrà essere accompagnata dalle riforme. La riforma della RAI sarà il test più importante per pesare la maggioranza.

“La buona scuola”, il Governo non vuol essere bocciato

“La buona scuola”, il Governo non vuol essere bocciato

Il futuro del governo di Matteo Renzi rischia di passare dall'approvazione del disegno di legge “La buona scuola” al Senato. Un'eventuale bocciatura potrebbe infatti servire a dimostrare che l'esecutivo non ha i numeri per continuare a declinare il suo programma. Entro martedì si deciderà quale strada imboccare e quale strategia adottare. L'ipotesi fiducia su un maxiemendamento.

Forestale: una partita ancora aperta

Forestale: una partita ancora aperta

Dopo l'annuncio fatto dal ministro della Pubblica Amministrazione Marianna Madia, con l'avallo del Governo, sono state raccolte 65.000 firme per salvare la Forestale. Inoltre, diverse proposte alternative all'accorpamento stanno arrivando dal mondo dell'associazionismo: il dibatto è aperto.

Pagina 4 di 512345