La Repubblica delle Api

A proposito del Papa…

14

Undicesimo viaggio apostolico fuori dall’Italia per Papa Francesco, in Africa dal 25 al 30 novembre, in Kenya, Uganda e Repubblica Centrafricana. Parole chiave “riconciliazione, perdono e pace”, ma anche “comprensione e rispetto”, in tempi in cui ovunque i fedeli di ogni religione e le persone di buona volontà sono invitati reciprocamente a sostenersi “come membri della stessa famiglia umana”. Qualche miope notista ha definito la posizione della Chiesa “un’utopia del Terzo Millennio”.

In realtà, la dottrina sociale della Chiesa esprime un assenso al capitalismo e un forte dissenso nei confronti del “capitalismo reale” e avanza la richiesta, per il nuovo millennio, di un “capitalismo dal volto umano” al servizio di una ricerca che possa garantire valori di umanità e di solidarietà anche in àmbito economico a conferma, casomai ce ne fosse bisogno, del carattere profetico e comunitario del cattolicesimo.

Vi è nella dottrina sociale della Chiesa la richiesta di una riscoperta della cultura e della mentalità occidentali, orientate in direzione di una trasformazione e di una umanizzazione del modello sociale di sviluppo capitalistico: così come essa ribadisce la scelta preferenziale verso i poveri, nello stesso tempo propone la rivalutazione di soggetti sociali come la famiglia, le organizzazioni professionali, le imprese e il volontariato.

Sul tema dell’etica e del capitalismo, la Chiesa ha indicato una chiara posizione: il mercato capitalistico e la sua logica dell’avere devono essere regolati dallo Stato e vincolati a considerazioni etiche. Sebbene venga spesso sottolineato che la Chiesa «non ha modelli da proporre», essa però avanza l’idea di correzioni umanizzanti del mercato economico, perché sia ridimensionata quell’idea del capitalismo moderno secondo la quale il valore economico costituisce un riferimento supremo per la condotta dell’uomo.

Si tratta quindi di correggere l’esperienza di un capitalismo che spesso raggiunge il successo a spese dei poveri e senza tener conto della morale. Il riconoscimento del ruolo economico del mercato, non impedisce dunque che la Chiesa ne avversi le ingiustizie e ostenti diffidenza verso forme monopolistiche e oligarchiche dello stesso potere economico. Con queste posizioni la Chiesa si pone come unica agenzia di senso e di orientamento in grado di prospettare un percorso sociale che conduca ad una valorizzazione integrale dell’uomo, che è il vero protagonista (più della terra e del capitale) della moderna economia

Ultime notizie
Sicurezza

Legittima difesa, la Lega pronta a rafforzare la misura. Il dibattito

Il 56,6% degli italiani sparerebbe se sorprendesse di notte intrusi nella propria abitazione: il 38,5% lo farebbe con probabilità, il 17,7% sicuramente. la rivista L'Eurispes.it vuole aprire un dibatto sul tema con interviste e riflessioni che verranno pubblicate nelle prossime settimane.
di redazione
Immigrazione

Accoglienza e mala burocrazia: solo un bando su sei è ben fatto

Migrazione: solo un bando di gara su sei, di quelli relativi alla gestione della prima accoglienza dei migranti, raggiunge la sufficienza. Lo rivela un'indagine realizzata dalla cooperativa In Migrazione. Non mancano però esempi virtuosi
di Marco Omizzolo
Informazione

Michele Mezza: “Automi e algoritmi minacciano il giornalismo”

Giornalismo "automatizzato": i "bot" stanno seriamente mettendo a rischio il mestiere. Il 52% dei contenuti che circolano nell’infosfera già ora non hanno un’origine umana e il 66% dei tweet non proviene da una mente individuale
di Massimiliano Cannata
Ambiente

Sicilia, fai la raccolta differenziata? Avrai sconti al supermercato

Rifiuti, sconti ai supermercati per i cittadini che si impegnano nella raccolta differenziata. La proposta arriva in un disegno di legge, firmato dal Presidente della Regione, Musumeci e dall’assessore ai Rifiuti e all’Energia, Pierobon.
di Alfonso Lo Sardo
Innovazione

La tecnologia divide i giovani: (auto)esclusi ed eredi del merito

Negli ultimi anni il dibattito sul lavoro futuro si è fatto molto intenso. I toni sono divenuti sempre più cupi, di pari...
di Alberto Mattiacci
Osservatori

Osservatorio Giochi, Legalità e Patologia di Eurispes: “Allo Stop alla pubblicità segua un’attenzione agli approfondimenti tecnici”

L’orientamento del Governo che indica un blocco della comunicazione pubblicitaria nell’area del gioco contenuto nel “Decreto Dignità” sta suscitando clamore. Il provvedimento riporta...
di redazione
Intervista

Educazione civica. Rusconi: “Manca una cabina di regia”

"L'educazione civica spesso non viene insegnata, qualche insegnante lo fa per propria buona volontà. Viene sottovalutato l’apprendimento delle norme e dell’ordinamento dello Stato, fatto soprattutto di comportamenti di rispetto".
di Valentina Renzopaoli
Approfondimenti

Educazione civica sui banchi di scuola, l’Eurispes accende il dibattito

L’indagine Eurispes sulla reintroduzione dell’insegnamento dell’educazione civica nelle scuole ha suscitato grandissimo interesse. Secondo l’indagine, il 67,8% degli italiani sarebbero favorevoli, i contrari rappresentano una minoranza del 32,2%.
di redazione
International

Gromyko, from Russia with Love: “We are close, despite sanctions”

Economic sanctions against Russia, recently extended until June 23rd 2019, “ have proved their futility and uselessness”. They have only damaged “business...
di Susy Montante
Recensioni

La Questione Meridionale? Nata con l’Unità d’Italia che “divise” il Paese

La “Questione Meridionale” è un “caso eclatante di procreazione in laboratorio”, nata con l’Unità d’Italia che divise definitivamente il Paese. La stessa mafia è stato “un regalo avvelenato del modo in cui è stata organizzata l’Italia unita”.
di redazione