Center-news

Acquisti online, il boom dell’usato: nove miliardi di euro

374

Il 47,8% degli italiani fa acquisti sul Web: di questi, quasi la totalità, ossia il 92,6%, ha utilizzato un sito specializzato per comprare prodotti. Secondo il Rapporto Italia 2018 dell’Eurispes, il 67,5% di coloro che hanno dichiarato di aver fatto acquisti on line nell’ultimo anno, ha deciso di acquistare il prodotto dopo averlo visto esclusivamente on line.
Per il settore dell’e-commerce è un vero e proprio boom e, in particolare, cresce il mercato dell’usato. In base ad uno studio dell’Unione Nazionale Consumatori, l’economia di “seconda mano” nel 2017 ha generato un valore di 21 miliardi di euro segnando un incremento dell’11% rispetto al 2016, di cui 9,3 miliardi arrivano dagli acquisti online.
Si stima che in ciascuna delle nostre case ci sia un tesoretto di circa mille euro di oggetti di cui vogliamo sbarazzarci e che possono essere rimessi sul mercato: un volume d’affari, quello della compravendita on line dell’usato, che cresce vertiginosamente. In cima alla classifica dei prodotti più cercati ci sono automobili e moto, al secondo posto gli oggetti per la casa, mobili o arredi.
Ma come scegliere il sito giusto per fare shopping e come essere sicuri della qualità dei prodotti acquistati? L’Unione Nazionale Consumatori, in collaborazione con la Polizia Postale e delle Comunicazioni e con il portale Subito.it, ha realizzato una guida on line per vendere e acquistare l’usato senza rischi.
Massimiliano Dona, presidente Unione Nazionale Consumatori spiega: «I consumatori sono sempre più innamorati degli acquisti di seconda mano e le transazioni avvengono spesso su Internet, ma perché gli acquisti siano felici devono essere rispettate delle cautele. È per questo motivo che abbiamo realizzato un decalogo con alcuni consigli di buona condotta perché, per essere dei consumatori tutelati, è necessario innanzitutto prendersi cura dei propri diritti».
Gli acquisti on line rappresentano una delle voci più consistenti tra i reclami che raccoglie ogni anno l’Unione Nazionale Consumatori, dopo i problemi di telefonia e quelli derivanti dalle bollette energetiche. Ovviamente, le questioni sull’e-commerce racchiudono acquisti tra privati e acquisti professionali.
«La Rete è entrata in maniera pervasiva nella nostra vita quotidiana e anche le transazioni commerciali e gli acquisti molto spesso avvengono on line, però ci possono essere dei rischi», spiega Nunzia Ciardi, Direttore della Polizia Postale e delle Comunicazioni.
Secondo i dati della Polizia Postale, infatti, lo scorso anno ci sono state circa 25mila segnalazioni sul portale dedicato. Di queste, circa un terzo si sono trasformate in vere e proprie denunce. Il fenomeno, nei primi cinque mesi del 2018, sembra in crescita con oltre 12mila segnalazioni e 2mila denunce.
Il vademecum “Compravendita on line dell’usato”, scaricabile gratuitamente, è composto da dieci regole base: leggere attentamente l’annuncio prima di rispondere; informarsi sull’oggetto che si vuole acquistare, chiedendo più informazioni al venditore; diffidare di un oggetto che costa troppo poco e di foto che sembrano troppo belle per essere vere; prediligere lo scambio a mano per verificare la corrispondenza delle caratteristiche descritte nell’annuncio; dubitare di chi chiede di essere contattato al di fuori della piattaforma; proteggere i propri dati personali; ricordare che la maggior parte delle piattaforme di compravendita dell’usato non gestisce né garantisce le transazioni; scegliere solo metodi di pagamento tracciabili perché più sicuri anche per le piccole somme; prestare attenzione alla richiesta di pagamento di sanzioni o multe. Infine, contattare l’Unione Nazionale Consumatori per consigli o sospetti.

Ultime notizie
Economia

Latte, Fara: “Strangolare legalmente un pastore in Sardegna è come costringere a pagare il pizzo alla mafia a Palermo”

È braccio di ferro tra i pastori sardi e i produttori di pecorino per definire il prezzo del latte ovino. Mentre il...
di Gian Maria Fara
Attualità

Sanremo, Montalbano e Mia Martini: record Rai. La “Mamma” e i suoi “figli degeneri”

Sanremo, Montalbano e Mia Martini: nel giro di pochi giorni la Rai ha incassato tre clamorosi successi di ascolti. Ma qual è il rapporto tra il servizio pubblico e gli italiani? I dati del sondaggio Eurispes pubblicati nel Rapporto Italia 2019.
di Raffaella Saso
Ambiente

Agromafie, un business da 24,5 miliardi di euro, in crescita del 12% rispetto al 2017

Il volume d’affari complessivo annuale delle agromafie è salito a 24,5 miliardi di euro con un balzo del 12,4% nell’ultimo anno. Presentato il 6° Rapporto Agromafie sui crimini agroalimentari in Italia realizzato da Eurispes e Coldiretti.
di redazione
Economia

La verità sulle banche. Da Etruria a Lehman al “caso Banca d’Italia”. I parte

Come funziona il sistema bancario, cos'è una crisi bancaria e cosa si intende per "fallimento" delle banche. Dalla Banca Etruria alla Lehman Brothers alle ultime polemiche sulla Banca d'Italia. Alberto Mattiacci intervista Giampaolo Gabbi. Prima parte
di Alberto Mattiacci
Economia

Nuovo mercato del lavoro: ecco quali sono i mestieri del futuro

Nell'era della rivoluzione digitale, i paradigmi dell’attuale mercato del lavoro cambieranno radicalmente nel giro di pochi anni e guai a non farci i conti quanto prima. Ecco quali sono i mestieri del futuro.
di Diego Sambucini
Informazione

Caligiuri: “Nell’età dell’incompetenza i Social danno spazio a legioni di imbecilli”

“La cifra di questo secolo è la disinformazione”. È netto il giudizio di Mario Caligiuri, autore del saggio "La società della disinformazione: per una pedagogia della comunicazione". L'intervista
di Alfonso Lo Sardo
Eccellenza

“Best Indipendent Think Tanks”, Eurispes tra i migliori nel mondo

Anche nell’edizione del 2018, l’Eurispes è stato inserito nella classifica dei 145 Istituti più importanti al mondo nell’elenco dei centri di eccellenza definiti come “indipendenti” - “Best Indipendent Think Tanks”
di redazione
Politica

Tra sovranità e “nostalgia del sovrano”. Il saggio del RI che apre la dicotomia “Sovranismo-Mondialismo”

Dalla distinzione tra sovranità e sovranismo parte Michele Prospero nel saggio pubblicato nel RI 2019 dell'Eurispes, in apertura della dicotomia Sovranismo-Mondialismo. La versione integrale.
di Redazione
Criminalità e contrasto

Schiavizzate e costrette a prostituirsi. Come funziona la tratta nigeriana

La tratta internazionale nigeriana a scopo di sfruttamento sessuale è un fenomeno che lega e attraversa molte città europee. Le donne vengono "arruolate" nei loro paesi d'origine e legate anche psicologicamente con riti voodoo.
di Marco Omizzolo
Politica

Qualipatia: le classi dirigenti sono le prime ad essere “malate”

Nel Rapporto Italia 2019, il presidente dell'Eurispes Gian Maria Fara, ha lanciato il neologismo "qualipatia". Attorno a questo concetto, ovvero al rifiuto o alla paura della qualità che sta contagiando la società, il nostro magazine ha deciso di aprire un dibattito.
di Massimiliano Cannata