Batracomiomachia

I Tg di martedì 7 giugno – La “guerra dei numeri” tra Pd e Cinque Stelle è in apertura per i Tg Rai e La7. La “guerra” a chi scrive non piace mai, e i grammatici che nell’operetta attribuita a Omero rosicchiavano i distici elegiaci dei poeti, ancora di meno. Il giornalismo delle ultime 48 ore ripropone baruffe tra rane e topi, dimostrando che i numeri del primo turno delle amministrative profusi ad ampie mani sono spesso una scusa e un alibi per coprire l’assenza di analisi politica e di corretta informazione. Per chi questa sera non ha “consumato” Tg, un’assicurazione: non si è perso niente, a meno che non appartenga a quella sparuta minoranza che si nutre di dichiarazioni di politici, gli uni contro gli altri armati. In una stagione che vede all’angolo il partito e l’area politica dell’Editore, i Tg Mediaset dedicano relativamente poco spazio e nessuna apertura all’esito delle amministrative. Il ricovero di Berlusconi a Milano per scompensi cardiaci è presente su tutte le testate.

“Glissando” sulla politica, i Tg Mediaset aprono sulle atrocità e le minacce dell’Isis. Le donne curde bruciate vive a Mosul perché rifiutavano il ruolo di schiave sessuali, sono presenti su tutte le testate. Spazio sulle testate Mediaset anche alla jihadista bolognese arrestata oggi, con Tg4 che dedica un ampio speciale sulla condizione della donna nei regimi jihadisti, sempre “oggetto”, che sia di violenze o di plagio, mentre il nuovo video che minaccia la conquista islamista di Roma ottiene forse troppo spazio. I 10.000 profughi che dal 2014 sono morti attraversando il Mediterraneo sono titolo per Studio Aperto, mentre la presentazione del piano di controllo europeo sui migranti ottiene spazio sulla Rai e Tg5. L’attentato a Istanbul che ha fatto 12 morti e una quarantina di feriti, e presente in molti titoli e nei servizi per tutti.

La nomination di Hillary Clinton, prima donna a concorrere alle Presidenziali Usa, è data per certa e ripresa da tutte le testate.

Chiudiamo segnalando l’approfondimento di Tg2 su evasione scolastica e analfabetismo di ritorno. Il 40% degli italiani “non è in grado” di capire quello che legge, mentre 500.000 concittadini non sanno proprio leggere e scrivere. Non è consolante, ma il Servizio Pubblico fa bene a occuparsene. Ascoltare un “grande” come Tullio De Mauro all’interno di un servizio di Tg, è cosa rara e preziosa.

Ultime notizie
intelligenza
Intervista

Intelligenza artificiale e regole: serve un impegno dell’Unione sui diritti sostanziali

Intelligenza artificiale e diritto, ne parliamo con Giusella Finocchiaro, Professoressa ordinaria di diritto privato e diritto di Internet all’Università di Bologna. Per non cadere in un rischioso processo di “burocratizzazione digitale” bisogna partire da elementi culturali prima che giuridici, senza perdere di vista i princìpi.
di Massimiliano Cannata
intelligenza
Sicurezza

Tecnologia, sicurezza e istruzione: intervista a Nunzia Ciardi, Vice Direttore Generale dell’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale

La tecnologia è entrata di forza nella scuola grazie alla DAD, che in pandemia ha permesso a milioni di studenti di seguire le lezioni da casa. Bisogna continuare su questa strada e sfruttare le potenzialità offerte dalla tecnologia in àmbito scolastico e formativo secondo la dott.ssa Nunzia Ciardi, Vice Direttore Generale dell’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale.
di Massimiliano Cannata
scuole italiane
Immigrazione

Scuola e cittadini italiani di domani

La questione della presenza degli stranieri nelle scuole implica un’ambivalenza di obiettivi: migliorare la qualità dell’istruzione a prescindere dalla discendenza, oppure comprimere il diritto costituzionale all’apprendimento. La scuola deve avere una funzione di istruzione e integrazione sociale.
di Angelo Perrone*
scuole italiane
insularità
Intervista

Insularità e perifericità: costi e correttivi nell’intervista al Prof. Francesco Pigliaru

L’insularità si lega spesso all’idea di una compensazione economica, ma bisogna distinguere tra condizioni di prima e seconda natura legate all’insularità, come spiega il Prof. Francesco Pigliaru nell’intervista dedicata al tema delle isole e della continuità territoriale.
di redazione
insularità
insularità
Intervista

Il diritto costituzionale all’insularità: intervista al Prof. Tommaso Edoardo Frosini

Il professor Tommaso Edoardo Frosini, Ordinario di diritto pubblico comparato nell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, evidenzia le attinenze tra diritto costituzionale all'insularità e uguaglianza, così come sancito dalla nostra Costituzione, e individua trasporti e digitale come i settori nei quali investire per le isole.
di redazione
insularità
medici
Sanità

Sanità a rischio, pesa la carenza di medici e l’assenza di chirurghi

Sanità a rischio: dalla carenza di medici all’assenza di chirurghi. Questo sarà il prossimo futuro senza una programmazione “a monte”, e l’aumento dei posti in Scuola di Specializzazione non è sufficiente a risolvere la carenza di personale medico.
di ROCCO LEGGIERI*
medici
l'algoritmo d'oro e la torre di babele
Diritto

L’algoritmo d’oro e la torre di Babele

“L’algoritmo d’oro e la torre di Babele” di Caterina e Giovanni Maria Flick è un saggio sugli effetti della tecnologia sulla nostra civiltà, con un invito alla conservazione dell’umano e alla sua conciliazione con il progresso tecnologico.
di Ilaria tirelli
l'algoritmo d'oro e la torre di babele
Istruzione

Scuola, più fondi e voglia di futuro: intervista a Ivana Calabrese

Nell’àmbito del Secondo Rapporto su Scuola e Università dell’Eurispes, dialoghiamo con Ivana Calabrese di Ashoka sul tema dell’Istruzione in Italia, ma innanzitutto sul futuro di una istituzione che passa attraverso docenti capaci e fondi per l’innovazione.
di Massimiliano Cannata
Fisco

La Riforma della riscossione, nuovi criteri per decongestionare i debiti non riscuotibili

La recente Riforma fiscale introduce il “discarico automatico” dei ruoli dopo 5 anni dall’affidamento. Lo scopo principale del provvedimento è risolvere il problema all’accumulo dei debiti fiscali in mancanza di cancellazione delle posizioni non più riscuotibili.
di giovambattista palumbo
insularità
Intervista

Insularità, cruciale la sentenza della Corte costituzionale: intervista al Prof. Gaetano Armao

A un anno dall’introduzione nell’art. 119 del principio di insularità, tracciamo un bilancio sui risultati e sulle lacune nell’intervista al Prof. Gaetano Armao. Sarà cruciale la prossima sentenza della Corte costituzionale rispetto a risorse e provvedimenti finora inefficaci e insufficienti.
di redazione
insularità