Notice: Undefined offset: 1 in /home/awfdywmb/public_html/wp-content/themes/Newspaper-child/loop-single.php on line 27

Notice: Trying to get property 'cat_name' of non-object in /home/awfdywmb/public_html/wp-content/themes/Newspaper-child/loop-single.php on line 27
Osservatorio TG

Berlino : “Uniti per la pace e contro l’odio”

I Tg di giovedì 22 dicembre – Gli aggiornamenti da Berlino, a tre giorni dalla strage del mercatino natalizio, restano in apertura per tutti. La conferma della morte di Fabrizia Di Lorenzo, la giovane vittima italiana, anche se fin da subito data quasi certa, ripropone angoscia e dolore nei Tg di serata che si specchiano negli ampi servizi di tutte le testate. “Una cittadina esemplare” le parole del premier Gentiloni. La caccia al sospetto attentatore Amis Amriaffrontata dai Tg Mediaset riprendendo le interviste a suoi familiari mentre La7 e le testate Rai ricostruiscono meglio il suoi trascorsi con il sistema carcerario del nostro Paese e tedesco, porta tutte le testate a porsi la medesima domanda a cui Mentana da voce: “Come diavolo è stato possibile che un uomo, di cui era stata segnalata la radicalizzazione – compiutasi proprio in carcere -, sia prima stato lasciato libero e, successivamente, in grado di dileguarsi?”. Per il resto, Tg2 riprende la risposta della comunità di Berlino che ha già riaperto il mercatino di Breitscheidplatz. Tg3 segnala la  semplicità è la bellezza di un semplice cartello che campeggia su molte bancarelle: “uniti per la pace e contro l’odio”. Sull’immagine degli spartitraffico autostradali posti anche all’imboccatura di Piazza del Duomo a Milano sia Tg1 che Tg4 producono ampi servizi sulle misure del nuovo piano sicurezza varato ieri in Italia. Sempre i Tg Rai rilanciano l’appello della Cancelliera Merkel: “La Germania resterà un paese Aperto”.

Per il resto l’informazione procede in ordine sparso. Al completamento, dopo 55 anni di lavori, del rifacimento della Salerno- Reggio Calabria, che da oggi si chiamerà autostrada del Mediterraneo, “l’eterna incompiuta” dell’infrastruttura italiana, vanno i titoli dei Tg Rai ed un lungo approfondimento di Tg2Anche Mediaset registra la chiusura degli ultimi cantieri, con Tg4 che però non si esime da manifestare scetticismo. Grande attenzione sui Mediaset (titolo per Studio Aperto, servizi anche per i Tg Rai) alla scalata di vivendi. Anche qui Mentana ci mette del suo, segnalando come a difesa dell’azienda si trovino schierati anche i più storici nemici di B. . La condanna in primo grado a 6 anni per l’ex presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni per aver favorito la fondazione Maugeri è presente sin dai titoli per tutti salvo Tg2 e Studio Aperto.

Tg La7 è l’unico a riportare fin dai titoli le indagini, rivelate oggi dal Fatto Quotidiano, che coinvolgerebbero Tullio Del Sette, il capo dell’Arma dei Carabinieri, accusato di favoreggiamento e rivelazione di segreto d’ufficio nell’ambito di un’inchiesta su appalti affidati all’imprenditore napoletano Romeo. Il fallimento della ricapitalizzazione di MPS ad opera di privati, già dato per certo nei giorni scorsi, ottiene servizi su tutti 

Attenzione diffusa per i Tg Rai, ma anche da parte di Tg5, alla visita a Norcia del Presidente Mattarella, dove è stato simbolicamente riaperto il centro storico mentre i primi nuclei abitativi saranno consegnati domani. 

La telefonata ad Uno Mattina di Papa Francesco, ripresa fin nei titoli da Tg1 e Tg2, offre occasione alle testate Rai per inquadrare l’odierno incontro con la Curia romana, in cui il pontefice si è scagliato contro le resistenze della curia rispetto alla complessiva riforma della chiesa, parlando di addirittura di “gattopardismo spirituale”.

L’Aleppo Day, iniziativa di sensibilizzazione dell’Unicef per il dramma della seconda città della Siria, la cui evaquazione continuata resta nei servizi dei Tg Rai e Tg5, viene fatta propria dal Tg3 che ospita in studio un suo rappresentante. I dati sulle migliaia di minori ancora bloccati nella città devastata si accompagnano alla consapevolezza che in Siria vi sono altre 15 città assediate.

Concludiamo sull’omaggio da parte di tutte le testate alla stilista Franca Sozzani, icona della moda italiana morta a 66 anni dopo una lunga malattia.

Ultime notizie
nft
Diritto

NFT: le opere d’arte e il diritto. Il ruolo dei musei

L’opera d’arte nell’epoca degli NFT Walter Benjamin nel saggio del 1936 “L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica” affronta, tra i primi, la criticità della...
di Alessio Briguglio*
nft
upskilling
Economia

Upskilling nella Pubblica amministrazione tra esigenze, opportunità e rischi

L’upskilling, ovvero il miglioramento del profilo professionale, nella PA può tradursi in un investimento per la crescita dell’intero settore pubblico, in un’ottica di maggiore fluidità e intercambiabilità di ruoli e mansioni. Importante è far corrispondere alla crescita delle competenze anche progressioni di carriera.
di Simone Cannaroli
upskilling
continete africano
Mondo

Social media e movimenti di protesta nel continente africano

Il continente africano sta registrando negli ultimi anni un incremento delle proteste giovanili, dovute non solo alla marginalizzazione dei giovani dalla vita politica ed economica: una maggiore accessibilità ad Internet data dalle reti mobili e la diffusione dei social network hanno facilitato le organizzazioni e il dibattito pubblico.
di EMANUELE ODDI
continete africano
anac
Criminalità e contrasto

Anac presenta oggi la sua Relazione annuale alla Camera dei Deputati

Anac presenta oggi la Relazione sulle attività svolte e traccia un bilancio della corruzione in Italia nel 2021. Il nostro Paese migliora di 10 posizioni nell’Indice della percezione della corruzione, ma il Presidente di Anac Busìa pone l’accento sulla importanza di prevenire la corruzione.
di redazione
anac
sughero
Ambiente

Foreste di sughera, una risorsa da difendere per la rinascita dei territori rurali

In Sardegna si concentra circa l’85% delle foreste italiane di sughera, e nel Nord Est è presente la gran parte del patrimonio regionale. Il Report presentato oggi da Eurispes documenta la crisi del settore del sughero nei territori coinvolti e ne valorizza potenzialità e risorse, in primis quelle ambientali e turistiche.
di Carlo Marcetti*
sughero
guardia di finanza
Criminalità e contrasto

Guardia di Finanza, azione costante a tutela di spesa pubblica e cittadini

Per il 248esimo anniversario della sua fondazione, la Guardia di Finanza pubblica un bilancio operativo relativo agli interventi del 2021 e dei primi 5 mesi del 2022. Nel periodo di riferimento, la Guardia di Finanza ha eseguito più di un milione di interventi ispettivi che hanno dato origine a circa 74 mila indagini a contrasto di illeciti in campo finanziario ed economico e delle infiltrazioni criminali.
di redazione
guardia di finanza
Economia

Politiche per la coesione, una sinergia con il Pnrr per la crescita

Il 10 giugno scorso l’Italia ha trasmesso il testo finale dell’Accordo di Partenariato 2021-2027. Il documento, presentato in una sua prima versione...
di Claudia Bugno*
Africa criptovalute
Economia

Africa 2022: il ruolo delle criptovalute

In Africa le criptovalute crescono in maniera costante, tanto che la Repubblica Centrafricana ha adottato la criptovaluta bitcoin come moneta nazionale. Ma se da un lato la criptovaluta incentiva il movimento di denaro per imprese e rimesse provenienti dall’estero, dall’altro pesano le carenze in infrastrutture energetiche e regolamentazione.
di Emanuele Oddi
Africa criptovalute
infrastrutture
Infrastrutture

Infrastrutture, migliorare la comunicazione tra Stato e Regioni per ottimizzare gli interventi. Intervista al Sen.Mauro Coltorti

Le infrastrutture italiane registrano ancora un divario importante tra Nord e Sud secondo il Sen. Mauro Coltorti, divario che forse nemmeno il Recovery riuscirà del tutto a sanare. Gli strumenti per intervenire sono in primis una maggiore comunicazione tra Stato e Regioni, innovazioni e legalità.
di Salvatore Di Rienzo
infrastrutture
nextgenerationeu
Europa

NextGenerationEU, innovativo anche nelle strategie di finanziamento

NextGenerationEU è un piano innovativo, che guarda al futuro anche nelle forme di finanziamento: si utilizzeranno i proventi delle autorizzazioni alle emissioni di gas serra, della tariffa sul carbonio dei prodotti importati altamente inquinanti, nonché i profitti residui delle multinazionali.
di Claudia Bugno*
nextgenerationeu