L'opinione

Coronavirus, da soli non si va da nessuna parte

Il Presidente cinese Xi Jinping è un signore dalle mille risorse. Sembrava schiacciato dal disastro della epidemia ed invece è riuscito a confermarsi leader indiscusso della Repubblica Popolare Cinese. Dopo tre mesi di lutti ed enormi sacrifici e di straordinaria efficienza sanitaria, il virus sembra bloccato, le fabbriche riaprono e i treni corrono. Il leader sorride soddisfatto. Nessuno sembra ricordare i silenzi e le mezze verità dette con riserva. La macchina della propaganda ha fatto il resto e centrato gli obiettivi. Si è anche aperto un dibattito sulle forme della politica più adatte per fermare questo tipo di emergenze: democrazia o dittatura.
Credo che il quesito non sia corretto. Una tragedia di queste proporzioni mette a repentaglio anche il concetto stesso di democrazia come noi lo intendiamo.
Mi riferisco alla tragedia economica che questa epidemia sta già creando. Noi siamo europei, ma facciamo di tutto per non sembrarlo. Posti di lavoro persi, famiglie messe in crisi dalla mancanza di danaro, crisi sociale mai vista prima, ciarlatani che parlano senza sapere quello che dicono, un rischio drammatico al Sud del Paese, una Europa in preda a singulti, ossessioni varie e cecità tipo “ballo sulla nave” che affonda. È ora di capire che da soli non si va da nessuna parte.
Il tempo sta finendo.

Altre opinioni dell'Autore
Società

Covid-19, paura e incertezza: un’emergenza esistenziale

Ci troviamo nel pieno di una tempesta, cerchiamo un riparo anche se l’acqua che cade non riusciamo a vederla se non dopo...
di Alfonso Lo Sardo
Futuro

L’incertezza della recidiva: se insieme al Covid cresce la paura del futuro

Il Covid mette a repentaglio le vite nel mondo, in generale cambia le abitudini. Collettive o individuali, importanti o meno, magari piccole...
di Angelo Perrone*
Società

Disuguaglianza di genere e violenza sulle donne. Un’emergenza nell’emergenza

La violenza di genere è un fenomeno che affonda le sue radici nella disuguaglianza di genere e persiste nell’affermarsi come una fra le più importanti violazioni dei diritti umani in tutte le società. Non a caso, è stata definita dall’ONU come un “flagello mondiale”.
di Lavinia Ferrari e Giulia Putzolu
Criminalità e contrasto

L’evasione fiscale brucia ogni secondo lo stipendio annuale di un infermiere

Il primo studio sullo Stato della giustizia fiscale realizzato da Tax Justice Network indica che ogni anno vanno in fumo 427 miliardi di dollari a causa dell’evasione fiscale. La fetta maggiore di evasione è praticata dalle multinazionali, che anziché pagare le tasse dovute al paese in cui originano e operano, trasferiscono la sede legale nei paradisi fiscali.
di Roberta Rega
Cultura

I primi cento anni di Gianni Rodari, genio “riverente” della letteratura per l’infanzia

Che cosa avrebbe pensato Gianni Rodari delle tante attenzioni che ha ricevuto in occasione della recente ricorrenza del centenario della nascita? Abbiamo pensato di rendergli omaggio con l’aiuto dei suoi critici più attenti: i bambini.
di Giuseppe Pulina
Lavoro

Gig economy e nuove frontiere del lavoro. Quali diritti per i riders?

La Gig economy è l’emblema di un sistema di produzione avanzato e non retrogrado, normato e fondato sul rapporto fra coloro che utilizzano il lavoro umano e coloro che invece lo forniscono, comprendendo una gamma assai ampia di lavoro autonomo fasullo. Anche l’Italia è investita da questo fenomeno, in particolar modo per quanto riguarda i riders.
di Marco Omizzolo
Intervista

11 milioni di italiani con meno cure. Sanità non è solo fermare il Covid

La prima ondata della pandemia ha causato importanti disagi e ripercussioni a carico degli undici milioni di cittadini affetti dalle patologie diverse dal Covid, cioè i pazienti oncologici, ematologici e cardiologici. Intervista al Prof. Francesco Cognetti Presidente Federazione Foce.
di Emilio Albertario
Cultura

Gli Hate speech online, quando la comunicazione dell’odio è organizzata

Nella Rete l’hate speech inizia ad essere sempre meno legato allo spontaneismo digitale e sempre più legato al fenomeno dei cosiddetti appaltatori dell’odio. L’intervento dell’Avv. Prof. Roberto De Vita, Presidente dell’Osservatorio Cybersecurity dell’Eurispes alla conferenza online promossa da Unar.
di Roberto De Vita
Criminalità e contrasto

L’emergenza della Calabria è un’emergenza nazionale. Intervista al Presidente della Commissione Parlamentare antimafia, Nicola Morra

La complessità della situazione in Calabria dove la Sanità resta senza una guida nel pieno della seconda ondata della pandemia, il ruolo dei boss in carcere e le infiltrazioni negli organi dello Stato. Questi i temi toccati nell’intervista a Nicola Morra, Presidente della Commissione Parlamentare antimafia.
di Emilio Albertario
Video

Come se non ci fosse più un Natale

  Una famosa frase attribuita a Mao, ma che in realtà era di Confucio, dice pressappoco cosi: «Grande è la confusione sotto il...
di Emilio Albertario