L'opinione

“Facendo finta che la gara sia arrivare in salute al gran finale…”

28

I Tg di mercoledì 30 novembre – Sul fronte del referendum l’attesa indicazione di voto di Romano Prodi per il sì alla riforma costituzionale smuove le acque a sinistra, e ottiene apertura di Tg2, Tg5 e TgLa7. Per il consueto defilé di serata troviamo a lungo Renzi su Tg3, Di Maio su Tg1e una relativa prevalenza del No con Berlusconi in corpore vivo su Tg5. Il tutto in un clima tutt’altro che eccitante a 48 ore dallo stop alla campagna elettorale. Per questo per il nostro titolo abbiamo rubato un verso da uno splendido brano di Lucio Dalla.

L’accordo per il rinnovo del contratto degli statali, che certamente è una “notizia” dopo 7 anni di blocco, conquista le aperture dei Tg delle 20 (primo titolo su Tg1, secondo per Tg2 e Tg5).

La sentenza di assoluzione per gli imputati del primo troncone del processo Banca Etruria, è assai alta per Enrico Mentana, con il corredo diffuso di indignazione che però i Tg riscono solo a segnalare, ma non a spiegare.

Già ieri TgLa7 aveva segnalato il + 17% per Mps in Borsa, dopo un lunedì particolarmente nero. Anche oggi Piazza Affari fa forte, e non si registrano attacchi sul fronte dei titoli di stato. Ci piacerebbe che l’informazione mainstream premettesse alle informazione sugli andamenti dei titoli la seguente didascalia: “che la borsa salga o precipiti, che i titoli di stato perdano o acquistino valore, la matrice è sempre una: la speculazione”. Non cambierebbe la realtà dei fatti, ma almeno gli italiani si metterebbero il cuore in pace.

La famiglia Riva pagherà in parte per i disastri dell’Ilva di Taranto: piccolissima consolazione, avverte TgLa7. Sempre a proposito di lavoro salute e insicurezza, da segnalare che la tragedia nel porto di Messina è già scesa per tutti i Tg, e si appresta a varcare la linea del dimenticatoio.

Buono lo spazio alla manifestazione dei malati di sla e delle famiglie dei non autosufficienti davanti ai palazzi della politica. Su Tg3 una dimostrante commenta amaramente che se il governo che proprio ieri ha aperto ad un tavolo di confronto, si fosse mosso un po’ prima i malati di sla si sarebbero risparmiati l’ennesima mobilitazione di piazza.

Per gli esteri nei titoli di Tg1, Tg3, Tg 4e Tg La7 l’annuncio di Trump ch abbandonerà tutti gli incarichi al vertice delle sue aziende miliardarie.

L’inchiesta sull’ ospedale di Saronno adombra addirittura 80 casi di decessi sospetti. Tanti titoli, e grande spazio soprattutto su Mediaset ai deliri della “coppia diabolica” che compaiono nelle trascrizioni delle intercettazioni.

Alberto Baldazzi

Altre opinioni dell'Autore
Sicurezza

Il senatore Romeo (Lega): «La difesa deve essere legittima sempre»

Legittima difesa: "Se una persona sa che svaligiando una casa la farà sempre franca, non avrà nessun incentivo a smettere di delinquere". Il nostro dibattito sul tema prosegue con l'opinione di Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega al Senato.
di Corrado Giustiniani
Intervista

Casucci (Lega): «Educazione civica sia materia vera, con tanto di voto»

Educazione civica nelle scuole: il dibattito prosegue con l'opinione di Marco Casucci, promotore di una mozione approvata dalla Regione Toscana. "L'educazione civica diventi materia curriculare con tanto di voti".
di Valentina Renzopaoli
Immigrazione

Migrazione, Vacca: “Chiudere i porti non frenerà la Shoah”

Immigrazione: "Chiudere i porti non frenerà la Shoah". Roberto Vacca: Non possiamo pretendere di essere civilizzati, se discutiamo di illegalità e ignoriamo «i diritti inalienabili alla vita, alla libertà e alla ricerca della felicità».
di Roberto Vacca
Intervista

Il Presidente della Camera Penale: “Una follia le armi ai cittadini”

La maggioranza degli italiani, secondo Eurispes, sparerebbe a chi gli entra di notte in casa. «Ma c’è ben più del 40 per cento che non userebbe la pistola. E fa bene: diffondere le armi nel Paese è una pazzia assoluta».
di Corrado Giustiniani
Approfondimenti

Legittima difesa, la Lega pronta a rafforzare la misura. Il dibattito

Il 56,6% degli italiani sparerebbe se sorprendesse di notte intrusi nella propria abitazione: il 38,5% lo farebbe con probabilità, il 17,7% sicuramente. la rivista L'Eurispes.it vuole aprire un dibatto sul tema con interviste e riflessioni che verranno pubblicate nelle prossime settimane.
di redazione
Immigrazione

Accoglienza e mala burocrazia: solo un bando su sei è ben fatto

Migrazione: solo un bando di gara su sei, di quelli relativi alla gestione della prima accoglienza dei migranti, raggiunge la sufficienza. Lo rivela un'indagine realizzata dalla cooperativa In Migrazione. Non mancano però esempi virtuosi
di Marco Omizzolo
Informazione

Michele Mezza: “Automi e algoritmi minacciano il giornalismo”

Giornalismo "automatizzato": i "bot" stanno seriamente mettendo a rischio il mestiere. Il 52% dei contenuti che circolano nell’infosfera già ora non hanno un’origine umana e il 66% dei tweet non proviene da una mente individuale
di Massimiliano Cannata
Ambiente

Sicilia, fai la raccolta differenziata? Avrai sconti al supermercato

Rifiuti, sconti ai supermercati per i cittadini che si impegnano nella raccolta differenziata. La proposta arriva in un disegno di legge, firmato dal Presidente della Regione, Musumeci e dall’assessore ai Rifiuti e all’Energia, Pierobon.
di Alfonso Lo Sardo
Innovazione

La tecnologia divide i giovani: (auto)esclusi ed eredi del merito

Negli ultimi anni il dibattito sul lavoro futuro si è fatto molto intenso. I toni sono divenuti sempre più cupi, di pari...
di Alberto Mattiacci
Osservatori

Osservatorio Giochi, Legalità e Patologia di Eurispes: “Allo Stop alla pubblicità segua un’attenzione agli approfondimenti tecnici”

L’orientamento del Governo che indica un blocco della comunicazione pubblicitaria nell’area del gioco contenuto nel “Decreto Dignità” sta suscitando clamore. Il provvedimento riporta...
di redazione