Fase 2, countdown per la ripartenza: il prime time tra dubbi e cautele. L’analisi dei Tg

Il countdown per la ripartenza, con le tante date che “ballano” per il futuro prossimo degli italiani, ha attraversato l’intera settimana dell’informazione. Nell’attesa transizione dalla Fase 1 alla Fase 2, richiamata in numerose aperture, il prime time ha dato voce alle ansie, ai dubbi ed agli allarmi lanciati ora dalle Regioni, ora dalle Istituzioni nazionali, disegnando un quadro reso opaco dallo spettro della povertà, e dal quale emerge una parola d’ordine comune: “cautela”. L’analisi dell’Osservatorio Tg Eurispe e Coris Sapienza dal 20 al 24 aprile.

I quotidiani bollettini della Protezione civile restano argomento di apertura per molti; a dominare le edizioni in settimana sono stati i temi europei e la discussione sul Mes, che raccolgono 7 aperture. La lettura che emerge nei servizi, che spesso ospitano vertici istituzionali e commentatori (Gentiloni, Monti e Sassoli per i Tg Rai, Charles Michel per News Mediaset), è nel complesso positiva. Ciò si deve anche all’attivismo di Berlusconi, molto presente nei Tg Mediaset di giovedì e venerdì, con forti messaggi di fiducia su Bruxelles e sugli esiti del vertice del 23 aprile. Nessuna testata “fa proprie” le istanze polemiche delle altre opposizioni. Tg4, venerdì, intervista Matteo Renzi che, commentando le posizioni di Berlusconi, si dice lieto che abbia preferito gli “europeisti” ai “sovranisti” (leggi Lega e FdI).

Man mano che discendono i numeri del contagio, con il primi cali in termini assoluti dall’inizio dell’epidemia, aumenta nei servizi il livello delle polemiche. I Tg Mediaset e Tg2 non apprezzano le misure di pena attenuate per alcuni detenuti per reati di mafia, e danno spazio agli attacchi di Salvini e alle proteste dei familiari delle vittime dei mafiosi. Ampie coperture dai Tg Rai alle indagini sulle Rsa, accompagnate dalle tragiche rilevazioni dell’Oms sulla mortalità nelle case di riposo in tutta l’Europa. Anche Tg4 affronta le indagini nelle Rsa lombarde, ma solo per segnalare una ricerca del Corriere della Sera che assolverebbe la Regione Lombardia da particolari responsabilità, considerando la situazione in molte altre Regioni.

Tra i numerosi contributi, che vedono al centro gli operatori sanitari (oggetto di una rubrica del Tg3), spicca la toccante testimonianza offerta dal Tg La7, che giovedì ha inteso “dare voce” all’ultima lettera di un anziano residente di una Rsa, testimonianza sia del dramma attuale sia, più in generale, della condizione, spesso penosa, dei residenti di questi centri.

Sempre a proposito di Tg La7, Dagospia aveva diffuso indiscrezioni su possibili dimissioni del direttore-conduttore Mentana, a seguito delle polemiche seguite all’intervento Tv del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Mentana, che sembra rimanere saldo al suo posto, anche nella scorsa settimana si è mostrato piuttosto attivo nel ruolo di “unico” vero anchorman del prime time. Non sono mancati, infatti, due editoriali “a braccio”, nelle serate di mercoledì e venerdì, circa la ricorrenza del 25 aprile: il primo contro Salvini e la sua irrisione di chi canta Bella Ciao, il secondo sui motivi che giustificano il ricordo della Liberazione, il processo che anche oggi permette a tutti noi di esprimere liberamente le proprie opinioni.

Ultime notizie
civil aviation
Ambiente

“Green flights”: the cooperation model between Italy and China in civil aviation

The participation in the video-conference by the ambassadors of the respective countries, Luca Ferrari for Italy and Li Junhua for China, is...
di Marco Ricceri*
civil aviation
aviazione civile
Rapporti

“Voli green”: il modello di cooperazione tra Italia e Cina nell’aviazione civile

La partecipazione alla video-conferenza degli ambasciatori dei rispettivi paesi, Luca Ferrari per l’Italia e Li Junhua per la Cina, è un indice...
di Marco Ricceri*
aviazione civile
turismo di lusso
Economia

Il turismo di lusso non conosce crisi ed è già ai livelli del 2019

Il turismo di lusso ha sofferto meno la crisi del 2020, per la possibilità di offrire esperienze esclusive e in condizioni di sicurezza lontane dall’affollamento del turismo di massa e dei voli low cost. Sembra infatti che il settore sia ritornato già ai livelli pre-pandemia del 2019.
di Roberta Rega
turismo di lusso
Unione europea
Economia

Piano nazionale di ripresa, strategie territoriali per massimizzare l’impatto degli interventi

Ue, per massimizzare l’impatto degli interventi è importante agire in modo strategico e coordinato dalla fase di programmazione a quella di attuazione, e contribuendo a rafforzare gli obiettivi di addizionalità propri della coesione, in particolare nelle aree marginali del nostro Paese.
di Claudia Bugno*
Unione europea
Economia

PNRR: un modello più snello di governance per l’Italia

Le sfide poste dal PNRR potrebbero segnare una svolta storica nell’accelerazione delle nuove politiche di sviluppo, come quelle relative alle transizioni verde...
di Claudia Bugno*
vaccino
Diritto

Obbligo vaccinale o sospensione, arriva la sentenza per i sanitari no-vax

Vaccino anti-Covid o sospensione nella impossibilità di essere ricollocati ad altra mansione che non comporti pericolo di contagio: la sentenza del Consiglio di Stato chiarisce la posizione legale nei confronti dei professionisti sanitari no-vax.
di Vincenzo Macrì
vaccino
giochi pubblici
Osservatori

Giochi pubblici: “L’irresistibile convenienza della legalità”

Giochi pubblici, la tutela sostanziale della legalità non è affare solo dello Stato. Oltre alla chiarezza normativa, è necessaria partecipazione attiva dei concessionari e delle associazioni di categoria, quali soggetti danneggiati dal reato, ai procedimenti penali contro i gestori del gioco illegale e al fianco dell’Avvocatura dello Stato.
di Chiara Sambaldi e Andrea Strata*
giochi pubblici
Fisco

Un fisco “predittivo” per facilitare la lotta all’evasione fiscale

La lotta all’evasione fiscale si fa anche grazie all’utilizzo di software predittivi, sulla base dei quali programmare le verifiche a “colpo sicuro”. La Guardia di Finanza guarda al futuro e investirà in tale direzione 32 milioni di euro su big data e cybersicurezza.
di Giovambattista Palumbo*
esame di stato
Istruzione

Generazioni sotto esame. Dalla maturità all’esame di Stato, che ne sarà della prova scritta?

L’esame di Stato, un tempo esame di maturità, continua a far discutere ministri dell’Istruzione e studenti su quale sia la formula migliore. Una formula che è cambiata negli anni, fino ad arrivare alla richiesta odierna di abolire la prova scritta fatta dagli studenti e non ancora smentita dal Ministero.
di Giuseppe Pulina
esame di stato
violenza di genere
Donne

Violenza di genere, omicidi e reati spia in aumento nel 2021

La violenza di genere è aumenta nei primi 11 mesi del 2021, sia per gli omicidi che per i reati spia di tali violenze. Secondo il report del servizio analisi della Polizia Criminale, su un totale di 263 omicidi volontari compiuti in Italia dal primo gennaio ad oggi, 109 hanno riguardato donne.
di redazione
violenza di genere