L'opinione

Europa – Forte con i deboli…

33

I Tg di mercoledì 27 aprile – Questo il duro commento con cui il conduttore di Tg La7 conclude l’odierna analisi sullo sconfortante panorama europeo. Un’Unione lacerata dalle (troppe) scelte unilaterali, per ultima la blindatura del Brennero (primo titolo per tutte le testate) con l’Austria pronta anche a “schierare l’esercito”. Un’Unione capace però di farsi compatta quando si tratta di imporre alla Grecia ulteriore rigore e sacrifici, e che trova nel ministro Schauble una voce che ripropone i consueti accenti. Dura con i greci e i profughi: questa la sintesi di Mentana, che lo porta a sottoscrivere la risposta indignata del premier Renzi (secondo titolo per i Tg Rai): “Una scelta contro le regole dell’Europa, il mercato, la storia ed il futuro”. Giudizi analoghi giungono dal ministro degli Esteri Gentiloni, ospite al Tg1, mentre sono Tg3, Tg1 e Tg La7 a entrare nel merito della politica austriaca, che oggi ha varato una legge (definita “anti brennero” da Tg La7) che faciliterà i respingimenti di profughi. Segnaliamo la buona copertura di Tg4 che, guardando all’Europa ed alla storia, ricostruisce l’importanza del valico del Brennero, riflettendo su come l’attuale politica dei muri in Europa (4 su diversi confini) ricalchi dell’idea (tedesca) di un Unione a due velocità.

Lo scandalo che da ieri coinvolge il presidente del Pd campano Graziano in uno scambio di voti e favori con il clan camorristico dei casalesi (titolo per tutti salvo Studio Aperto) riapre la questione morale nel Pd ed infiamma il dibattito politico. Agli interventi uber alles degli M5S si susseguono quelli di Bassolino (Tg3, Tg5 e Tg La7) che parla di “scandalo senza ritorno”. Spazio su Tg1 e sui Mediaset (titolo per Tg4) alla sorte di Palazzo Teti, edificio storico di Santa Maria Capua Vetere al centro dell’inchiesta, in cui venne siglata la resa dell’esercito Borbonico a Garibaldi, e che giace da anni in uno stato di degrado e rischio crolli.

Sul fronte della politica gli ulteriori strappi nel centrodestra, con Salvini che accusa Berlusconi di essere “ricattato da Renzi attraverso le leggi sui diritti tv”, non figurano sui Tg Mediaset, mentre Tg La7 dedica titolo e servizio agli omissis nella biografia politica dei candidati Sala e Raggi.

Passando all’economia, le sferzate della Bundesbank contro la politica monetaria di Draghi e l’eccessiva flessibilità richiesta dall’Italia trovano spazio su Tg3 e Tg La7. Grande lustro sulle testate Mediaset al bilancio 2015 del gruppo, con i consueti strali lanciati contro la maximulta dell’antitrust per le concessioni sul calcio. A proposito di calcio, le voci insistenti di un’imminente cessione del Milan al gruppo cinese Alibaba figura solo sui Tg Rai e La7.

Le vittorie di Clinton e Trump, ormai certi della nomination, vengono trattate dai Tg di serata con titoli e servizi.

Le (paradossali) parole dell’avvocato della “mente” degli attentati di Parigi, Salah Abdeslam, che definisce il suo cliente “intelligente come un posacenere vuoto” scalano le scalette e demoliscono l’immagine del attentatore jihadista dell’Isis che, sembra, sia disposto a collaborare.

Segnaliamo l’approfondimento del Tg2 sullo spreco delle risorse idriche nel nostro Paese, a 5 anni dal referendum sull’acqua pubblica.

In conclusione, congratulazioni a Federica Pellegrini che sarà la nostra portabandiera alle imminenti Olimpiadi di Rio (titolo per Tg1 e Tg5).

Altre opinioni dell'Autore
Sicurezza

Il senatore Romeo (Lega): «La difesa deve essere legittima sempre»

Legittima difesa: "Se una persona sa che svaligiando una casa la farà sempre franca, non avrà nessun incentivo a smettere di delinquere". Il nostro dibattito sul tema prosegue con l'opinione di Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega al Senato.
di Corrado Giustiniani
Intervista

Casucci (Lega): «Educazione civica sia materia vera, con tanto di voto»

Educazione civica nelle scuole: il dibattito prosegue con l'opinione di Marco Casucci, promotore di una mozione approvata dalla Regione Toscana. "L'educazione civica diventi materia curriculare con tanto di voti".
di Valentina Renzopaoli
Immigrazione

Migrazione, Vacca: “Chiudere i porti non frenerà la Shoah”

Immigrazione: "Chiudere i porti non frenerà la Shoah". Roberto Vacca: Non possiamo pretendere di essere civilizzati, se discutiamo di illegalità e ignoriamo «i diritti inalienabili alla vita, alla libertà e alla ricerca della felicità».
di Roberto Vacca
Intervista

Il Presidente della Camera Penale: “Una follia le armi ai cittadini”

La maggioranza degli italiani, secondo Eurispes, sparerebbe a chi gli entra di notte in casa. «Ma c’è ben più del 40 per cento che non userebbe la pistola. E fa bene: diffondere le armi nel Paese è una pazzia assoluta».
di Corrado Giustiniani
Approfondimenti

Legittima difesa, la Lega pronta a rafforzare la misura. Il dibattito

Il 56,6% degli italiani sparerebbe se sorprendesse di notte intrusi nella propria abitazione: il 38,5% lo farebbe con probabilità, il 17,7% sicuramente. la rivista L'Eurispes.it vuole aprire un dibatto sul tema con interviste e riflessioni che verranno pubblicate nelle prossime settimane.
di redazione
Immigrazione

Accoglienza e mala burocrazia: solo un bando su sei è ben fatto

Migrazione: solo un bando di gara su sei, di quelli relativi alla gestione della prima accoglienza dei migranti, raggiunge la sufficienza. Lo rivela un'indagine realizzata dalla cooperativa In Migrazione. Non mancano però esempi virtuosi
di Marco Omizzolo
Informazione

Michele Mezza: “Automi e algoritmi minacciano il giornalismo”

Giornalismo "automatizzato": i "bot" stanno seriamente mettendo a rischio il mestiere. Il 52% dei contenuti che circolano nell’infosfera già ora non hanno un’origine umana e il 66% dei tweet non proviene da una mente individuale
di Massimiliano Cannata
Ambiente

Sicilia, fai la raccolta differenziata? Avrai sconti al supermercato

Rifiuti, sconti ai supermercati per i cittadini che si impegnano nella raccolta differenziata. La proposta arriva in un disegno di legge, firmato dal Presidente della Regione, Musumeci e dall’assessore ai Rifiuti e all’Energia, Pierobon.
di Alfonso Lo Sardo
Innovazione

La tecnologia divide i giovani: (auto)esclusi ed eredi del merito

Negli ultimi anni il dibattito sul lavoro futuro si è fatto molto intenso. I toni sono divenuti sempre più cupi, di pari...
di Alberto Mattiacci
Osservatori

Osservatorio Giochi, Legalità e Patologia di Eurispes: “Allo Stop alla pubblicità segua un’attenzione agli approfondimenti tecnici”

L’orientamento del Governo che indica un blocco della comunicazione pubblicitaria nell’area del gioco contenuto nel “Decreto Dignità” sta suscitando clamore. Il provvedimento riporta...
di redazione