Notice: Undefined offset: 1 in /home/awfdywmb/public_html/wp-content/themes/Newspaper-child/loop-single.php on line 27

Notice: Trying to get property 'cat_name' of non-object in /home/awfdywmb/public_html/wp-content/themes/Newspaper-child/loop-single.php on line 27
Osservatorio TG

Le parole sono importanti…

I Tg di venerdì 12 maggio – I Tg Mediaset aprono su quello che è difficile definire un attentato, ovvero l’esplosione di un piccolo ordigno artigianale nel parcheggio interno di un ufficio postale al centro di Roma. Nessun ferito, quasi nessun danno. Un fatto, certo, inquietante, che gli inquirenti stanno valutando, ma lo spazio che riceve su alcune testate è senz’altro frutto della tensione e delle paure da “attentato”. Non a caso sulle altre testate compare solo in un titolo “basso” di Tg1.

L’apertura per Rai e La7 è dedicata alla polemica interna al governo sul ddl per l’obbligo dei vaccini per l’iscrizione scolastica. Una tempesta innescata ieri pomeriggio che, però, si è risolta in un bicchier d’acqua, viste le odierne assicurazioni di Gentiloni sulla sua calendarizzazione in cdm il prossimo venerdì. In realtà a soffiare su un fuoco alquanto fatuo è stato sempre ieri l’intervento di Renzi, e l’attenzione (eccessiva) dei media anche in questo caso è frutto di una dipendenza tutt’altro che apprezzabile dal citazionismo politico. Immaginare nel Pd e nel governo delle divisioni sul tema vaccina, non sta infatti né in cielo né in terra. Sulle testate Rai si coglie comunque l’occasione per trasmettere buoni servizi sulla storia dei vaccini e sulla loro essenzialità.

Restando al citazionismo dei politici, un’altra uscita sconclusionata è stata nei giorni scorsi quella della Pd Serracchiani sui reati orribili (gli stupri) che se commessi da richiedenti asilo sarebbero ancora più orribili. Subissata di critiche trasversali e dalla sua stessa area politica, conquista titoli su Tg4 e TgLa7 e la copertina su Tg5. Quest’ultima è particolarmente azzeccata, perché analizza gli strafalcioni dell’intero arco politico e chiama in campo il Moretti di Palombella Rossa che gridava “le parole sono importanti”.

Il G7 della finanza di Bari è seguito soprattutto dai Tg rai, e inquadra il padrone di casa Padoan quasi raggiante per l’avanzamento del percorso internazionale per realizzare la webtax.

Per la cronaca l’informazione di serata è divisa tra l’attesa per la sentenza della Cassazione sulla Concordia ( testate delle 19) e il commento alla conferma della condanna a 16 anni per Schettino ( edizioni delle 20). Altra grave notizia trasversalmente affrontata sono gli arresti a Lecce per ruberie e truffe sui fondi del Viminale per gli sportelli anti-usura. In carcere o ai domiciliari i vertici dell’associazione anti-racket, funzionari e dirigenti politici del Comune. Nei titoli per Tg3.

Giusto in tempo per i Tg Papa Francesco è giunto a Fatima, e il viaggio per la canonizzazione dei pastorelli è presentato e seguito da quasi tutti.

Per gli esteri continua l’attenzione ai tweet di Trump e al suo braccio di ferro con il capo dell’Fbi appena cacciato e che oggi è stato in pratica “minacciato” in relazione alle dichiarazioni che potrebbe rilasciare. Nei titoli su Tg2 e TgLa7 un inquilino della Casa Bianca per un verso coreografico, per l’altro assai preoccupante.

Ultime notizie
last20
Mondo

Oltre il G20: The Last20, il mondo visto dagli ultimi

The Last20 è l’iniziativa nata per portare in primo piano storie e testimonianze dai paesi collocati agli ultimi posti nel mondo per ricchezza e prestigio, in contrapposizione alla egemonia economica e politica dei Grandi del G20.
di Tonino Perna e Ugo Melchionda
last20
loot box
Economia

Loot box e gacha games: intrattenimento o gioco d’azzardo?

Loot box e gacha games sono due forme di intrattenimento virtuale e di profitto ancora non regolamentate in ambito fiscale. Utilizzate soprattutto dai giovanissimi nei giochi online, determinano una serie di microtransazioni il cui premio, o risultato, è sconosciuto, e dunque possono rientrare nel gioco d’azzardo.
di Giovambattista Palumbo*
loot box
giustizia riparativa
Giustizia

La giustizia che ripara. Nascono anche in Italia le prime città riparative

La giustizia riparativa mira a ricostruire lo strappo che un reato genera all’interno della collettività, mettendo in comunicazione e collaborazione vittima e autore del reato. A tale scopo sono nate anche in Italia delle città-laboratorio, come nel caso di Tempio Pausania, in Sardegna.
di Giuseppe Pulina
giustizia riparativa
ismea
Agricoltura

Proteggere i redditi agricoli da crisi ed eventi climatici: intervista a Camillo Zaccarini Bonelli, ISMEA

Camillo Zaccarini Bonelli, agronomo esperto di fondi comunitari in agricoltura e politica agricola comunitaria, descrive le soluzioni emerse recentemente per la gestione dei rischi in agricoltura, settore sempre più minacciato da eventi climatici estremi e crisi internazionali.
di Andrea Strata
ismea
gioco
Gioco

Giochi: rischio illegalità all’attenzione delle Regioni

Nei dati forniti dal Comitato per la prevenzione e la repressione del gioco illegale, nel periodo 2020-2021 sono state scoperte 250 sale illegali in pochi mesi, chiuse 100 bische e sequestrate 2 mila slot. Serve indagare le cause di un fenomeno in crescita, nonché sottrarre spazi alle attività illegali.
di Chiara Sambaldi e Andrea Strata
gioco
pnrr
Economia

Pnrr, raggiunti tutti gli obiettivi del primo semestre 2022

Pnrr, il nostro Paese ha raggiunto tutti i target del primo semestre 2022 stabiliti dalla Commissione Europea: 45 interventi, di cui 15 Riforme e 30 Investimenti. Il Mef ha poi inviato la richiesta di pagamento della relativa tranche alla Commissione per un totale di 21 miliardi di euro.
di Claudia Bugno*
pnrr
algoritmo antievasione
Fisco

Un algoritmo antievasione aiuterà l’azione di Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza

Si chiama VeRa l’algoritmo antievasione in grado di incrociare e confrontare i dati dei contribuenti per evidenziarne le irregolarità. Sarà un valido contributo alla lotta all’evasione fiscale per Guardia di Finanza e Agenzia delle Entrate, che avranno accesso ai database nel rispetto delle indicazioni del Garante della Privacy.
di Giovambattista Palumbo*
algoritmo antievasione
AFCTA
Economia

AfCTA un anno dopo: il continente africano guarda al modello Ue per il libero mercato

L’AfCTA è un accordo commerciale firmato e ratificato dalla maggior parte dei paesi africani che prevede tra gli Stati firmatari l’abbattimento dei dazi doganali e la semplificazione degli aspetti burocratico-amministrativi al fine di implementare la libera circolazione delle merci nel continente.
di ODDI EMANUELE
AFCTA
REPowerEU
Economia

REPowerEU, la transizione energetica nel nuovo scenario emergenziale

Il Piano REPowerEU è stato messo a punto dalla Commissione Europea per garantire la sicurezza energetica in Ue, accelerando al contempo la transizione verde delle fonti di energia. Il cambio di marcia è legato alla nuova emergenza energetica causata dal conflitto in Ucraina.
di Claudia Bugno*
REPowerEU
corporate warfare
Economia

Corporate Warfare: un fenomeno sottotraccia con riflessi importanti sulla collettività

La Corporate Warfare, ovvero la guerra aziendale compiuta con ogni mezzo e con le più moderne tecnologie, minaccia le sorti di imprese e settori economici, pubblici e privati, con riflessi sull’intera collettività.
di Alfonso M. Balotta
corporate warfare