“Stabilità: Europa sì, Bersani no”

I Tg di lunedì 19 ottobre – Riprendiamo nel nostro titolo quello efficace con cui Studio Aperto coglie stasera il senso della giornata politica: Il probabile, tranquillo (e forse inatteso) via libera alla legge di stabilità da parte della Commissione Europea, mentre sul fronte interno la stabilità incontra forti critiche da destra e, soprattutto da manca, ovvero proprio dalla minoranza dello stesso partito del premier. Tutte le testate propongono questa chiave di lettura (apertura per i Tg Rai, LA7 e Tg5) offrendo buone sintesi di giornata; il Tg di Clemente Mimun intervista il presidente del Consiglio Renzi che, sulle divisioni interne, minimizza dicendo di “aspettarsi divisioni persino sul colore delle cravatte”; Tg1, più istituzionale, ospita l’intervento del ministro Padoan; per Mentana le difficoltà della manovra sono da risolversi dentro le mura del Nazareno e non altrove: nemo propheta in patria. Complimenti a tutti, specialmente a Studio Aperto il cui inviato, che ha offerto oggi questa felice sintesi giornalistica, aveva, solo lo scorso giovedì, convintamente affermato come questa legge di stabilità non avrebbe mai potuto incontrare il plauso di Bruxelles. Quasi a contrappasso, segnaliamo come Tg4, che normalmente uno spazio alla politica lo riserva sempre, oggi la ignora del tutto, perché “non in linea” con i suoi desiderata.

Sempre sul fronte delle divisioni in parlamento, il tema delle unioni civili, con l’intervento della Cei di ieri e quello odierno del Vicario di Roma, trova ampio spazio nelle scalette pur non godendo di titoli. Secondo Tg La7 le polemiche inaspritesi in questi giorni si risolveranno tranquillamente grazie al voto segreto, che metterà d’accordo tutti evitando imbarazzi nella maggioranza come nelle opposizioni.

Resta alta sui Tg l’attenzione verso le aree alluvionate, con la provincia di Benevento finita in pochi giorni due volte sott’acqua; molti i collegamenti in diretta ed i servizi dagli impianti industriali della zona danneggiati dal maltempo.

La piena assoluzione dello scrittore Erri del Luca, a processo per il reato di “istigazione al sabotaggio” nell’ambito delle proteste no-tav, è titolo per i Tg Rai e alta su tutti. Una sentenza – a giudizio di Mentana – “importantissima” perché riafferma il rispetto della libertà d’opinione in questo Paese, qualunque essa sia. Sulla stessa linea si pongono le altre testate, fatta eccezione per Tg4 che polemicamente condanna tanto lo scrittore che il tribunale. Al di là del giudizio sulla vicenda in sè, alcuni Tg riflettono sulle conseguenze che questa sentenza porterà nella delicata questione sulle proteste contro la Tav in Val di Susa.

La Marineide rimane un must per i Tg di serata, con molti che titolano sulle dichiarazioni spontanee rilasciate questo pomeriggio dal sindaco dimissionario alla procura di Roma. Studio Aperto e Tg4 non perdono l’occasione per tirare una stilettata a Marino, finendo però col far intendere che sia trattato più di un interrogatorio che di una deposizione volontaria, per altro richiesta dal sindaco stesso.

L’ennesima giornata di sangue in Palestina, con gli appelli di Hamas e l’intifada dei coltelli che sta sempre più diventando “delle pistole”, raccoglie titoli tra i Tg delle 20. Mediaset rilancia l’appello di Berlusconi in favore che schiera l’Italia “comunque” a fianco dello stato israeliano. Sempre sul fronte esteri, buoni i servizi di Tg1 e Tg2 sulle migliaia di migranti che, seguendo la rotta balcanica, sono da giorni bloccati al confine croato. La morte di una cooperante inglese ex giornalista BBC in territorio turco, presentata dai media del posto come suicidio e che mina ulteriormente i rapporti tra Turchia e Regno Unito, è titolo per le testate Mediaset e presente altri sulle altre.

Segnaliamo in chiusura un buon servizio del Tg3 e il consueto approfondimento del Tg2. Il primo sulla situazione del caporalato in Puglia, con interviste ai lavoratori ricattati e ricattabili che sudano per arricchire gli intermediari, e rischiano la vita, come accaduto 3 mesi fa ad una bracciante. il secondo sulla situazione delle adozioni in Italia, quest’anno in forte calo, e che illumina le difficoltà estreme che incontrano i bambini down nel trovare una famiglia adottiva.

Ultime notizie
intelligenza
Intervista

Intelligenza artificiale e regole: serve un impegno dell’Unione sui diritti sostanziali

Intelligenza artificiale e diritto, ne parliamo con Giusella Finocchiaro, Professoressa ordinaria di diritto privato e diritto di Internet all’Università di Bologna. Per non cadere in un rischioso processo di “burocratizzazione digitale” bisogna partire da elementi culturali prima che giuridici, senza perdere di vista i princìpi.
di Massimiliano Cannata
intelligenza
Sicurezza

Tecnologia, sicurezza e istruzione: intervista a Nunzia Ciardi, Vice Direttore Generale dell’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale

La tecnologia è entrata di forza nella scuola grazie alla DAD, che in pandemia ha permesso a milioni di studenti di seguire le lezioni da casa. Bisogna continuare su questa strada e sfruttare le potenzialità offerte dalla tecnologia in àmbito scolastico e formativo secondo la dott.ssa Nunzia Ciardi, Vice Direttore Generale dell’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale.
di Massimiliano Cannata
scuole italiane
Immigrazione

Scuola e cittadini italiani di domani

La questione della presenza degli stranieri nelle scuole implica un’ambivalenza di obiettivi: migliorare la qualità dell’istruzione a prescindere dalla discendenza, oppure comprimere il diritto costituzionale all’apprendimento. La scuola deve avere una funzione di istruzione e integrazione sociale.
di Angelo Perrone*
scuole italiane
insularità
Intervista

Insularità e perifericità: costi e correttivi nell’intervista al Prof. Francesco Pigliaru

L’insularità si lega spesso all’idea di una compensazione economica, ma bisogna distinguere tra condizioni di prima e seconda natura legate all’insularità, come spiega il Prof. Francesco Pigliaru nell’intervista dedicata al tema delle isole e della continuità territoriale.
di redazione
insularità
insularità
Intervista

Il diritto costituzionale all’insularità: intervista al Prof. Tommaso Edoardo Frosini

Il professor Tommaso Edoardo Frosini, Ordinario di diritto pubblico comparato nell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, evidenzia le attinenze tra diritto costituzionale all'insularità e uguaglianza, così come sancito dalla nostra Costituzione, e individua trasporti e digitale come i settori nei quali investire per le isole.
di redazione
insularità
medici
Sanità

Sanità a rischio, pesa la carenza di medici e l’assenza di chirurghi

Sanità a rischio: dalla carenza di medici all’assenza di chirurghi. Questo sarà il prossimo futuro senza una programmazione “a monte”, e l’aumento dei posti in Scuola di Specializzazione non è sufficiente a risolvere la carenza di personale medico.
di ROCCO LEGGIERI*
medici
l'algoritmo d'oro e la torre di babele
Diritto

L’algoritmo d’oro e la torre di Babele

“L’algoritmo d’oro e la torre di Babele” di Caterina e Giovanni Maria Flick è un saggio sugli effetti della tecnologia sulla nostra civiltà, con un invito alla conservazione dell’umano e alla sua conciliazione con il progresso tecnologico.
di Ilaria tirelli
l'algoritmo d'oro e la torre di babele
Istruzione

Scuola, più fondi e voglia di futuro: intervista a Ivana Calabrese

Nell’àmbito del Secondo Rapporto su Scuola e Università dell’Eurispes, dialoghiamo con Ivana Calabrese di Ashoka sul tema dell’Istruzione in Italia, ma innanzitutto sul futuro di una istituzione che passa attraverso docenti capaci e fondi per l’innovazione.
di Massimiliano Cannata
Fisco

La Riforma della riscossione, nuovi criteri per decongestionare i debiti non riscuotibili

La recente Riforma fiscale introduce il “discarico automatico” dei ruoli dopo 5 anni dall’affidamento. Lo scopo principale del provvedimento è risolvere il problema all’accumulo dei debiti fiscali in mancanza di cancellazione delle posizioni non più riscuotibili.
di giovambattista palumbo
insularità
Intervista

Insularità, cruciale la sentenza della Corte costituzionale: intervista al Prof. Gaetano Armao

A un anno dall’introduzione nell’art. 119 del principio di insularità, tracciamo un bilancio sui risultati e sulle lacune nell’intervista al Prof. Gaetano Armao. Sarà cruciale la prossima sentenza della Corte costituzionale rispetto a risorse e provvedimenti finora inefficaci e insufficienti.
di redazione
insularità