Sui Tg si torna ai “bollettini” dei contagi

L’aumento vertiginoso dei contagi impone la pandemia come tema dominante. Aperture obbligate per tutti, ad eccezione di Tg4 che – come la scorsa settimana – dedica spesso la prima pagina alla crisi economica ed ai temi fiscali.

Nell’illustrare i provvedimenti della politica in una situazione in progressivo peggioramento, gli scambi accesi tra Governo e le Regioni vengono documentati senza particolare enfasi o prese di posizione.  Solo Tg4 esprime giudizi apertamente negativi, sia in tema di gestione dell’epidemia sia sul versante economico, e li veicola attraverso il commento dei numerosi ospiti. Tra questi, il segretario Uil, Pierpaolo Bombardieri, ascoltato nella giornata di venerdì. Giudizi più cauti arrivano da Tg5 e Studio Aperto, che riprendono nei servizi gli altri fronti problematici quali le proteste dei medici e degli appartenenti alle Forze dell’ordine. Venerdì, l’ammiraglia Mediaset rilancia un messaggio di Guido Bertolaso, che suggerisce al Governo alcune strategie per gestire “meglio” sia la scuola sia l’aumento dei casi in terapia intensiva. Le dichiarazioni allarmate di Meloni e Salvini trovano lo spazio maggiore sul Tg2, che, sempre nella giornata di venerdì, si mostra assolutamente contrario a qualunque strategia che comporti una chiusura delle scuole, dando voce alla madre di un bambino disabile. Questi alcuni dei principali risultati che emergono dall’analisi dell’Osservatorio Tg Eurispes in collaborazione con il CoRiS Sapienza Università di Roma per la settimana che va dal 12 al 16 ottobre.

E ancora: con l’impennata dei nuovi positivi, arrivati già mercoledì a picchi mai registrati anche nei mesi primaverili, sale la tensione anche nei titoli, con Tg3 e Tg5 che più volte fanno ricorso a parole come “paura” o “incubo”. Sempre venerdì, il Tg di Mimun raccoglie un commento dello psichiatra Vittorino Andreoli, che mette al centro del suo intervento proprio la dimensione di “impotenza” in cui le nostre vite sembrano calate. Tanta preoccupazione si riflette anche in un ulteriore aumento negli ascolti del prime time, che rispetto alla scorsa settimana guadagna mezzo milione di telespettatori, arrivando ad una platea media di 18 milioni.

La scomparsa, a 51 anni, di Jole Saltelli, presidente della Regione Calabria e prima donna a governare una Regione del Sud Italia, è giovedì nei titoli per tutti, con grande spazio, nei servizi, al commiato da parte del mondo politico. Apertura per Tg4. Mentana ricorda la sua forza nell’affrontare la malattia e il rispetto che Santelli si era guadagnato anche da parte dei suoi avversari.

L’epidemia domina anche gli esteri con il coprifuoco in Francia e Regno Unito. Di Maio uber alles sul Tg1. Libia, “silenzio responsabile” sulla situazione dei marinai detenuti

Titoli e servizi dedicati alle misure di lockdown messe in atto prima nel Regno Unito, poi nella Francia di Macron. Le presidenziali Usa ottengono, comunque, 5 titoli e sono oggetto di buone coperture per tutti. Sia Tg2 che Tg5 descrivono un Trump “scatenato” e pronto a riprendersi il suo elettorato attraverso un’imponente campagna sui social, nonostante i sondaggi diano Biden in netto vantaggio.

I rapporti con la Russia e la guerra in Armenia figurano nei servizi dei Tg Rai, e mercoledì vengono affrontati dal Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ripreso dal Tg1 in relazione alla sua visita in Russia; giovedì, l’ex leader M5S viene intervistato sempre dal Tg1, stavolta in merito all’impatto del contagio a livello europeo e sui temuti ritardi nell’ottenimento del recovery fund. Il Ministro interviene anche sulla vicenda dei pescherecci sequestrati da Haftar – ripresa in più occasioni anche dai Tg Mediaset–parlando dell’esigenza di un “silenzio responsabile”, ma dando rassicurazioni sulle condizioni dei marinai detenuti in Libia.

Spazi risicati alla cronaca. Caso Uber, lo sdegno di Mentana

L’attenzione ai contagi lascia spazi risicati per la cronaca, e contiene quell’attenzione morbosa di cui altrimenti si caricherebbero i nuovi capitoli di alcuni casi “storici”. Anche per questo, la condanna in appello all’ergastolo ad Innocent Oseghale per l’omicidio di Pamela Mastropietro, venerdì, è nei titoli solo per Tg5, e in un un lungo servizio per Tg2. Un’altra sentenza assai rilevante, quella di Montepaschi che condanna gli ex vertici Viola e Profumo, viene trattata, giovedì, solo dal Tg La7.

Lunedì, servizi per tutti e titolo per Tg1 dedicati alla chiusura delle indagini su Uber Italia e alle accuse di caporalato spiccate contro i vertici per i reiterati abusi inferti ai propri riders, per la maggior parte migranti. Una vicenda che, a fine servizio, Mentana preferisce non commentare, palesando il proprio sdegno. Tg3 propone martedì un buon servizio sulle attività di un ambulatorio mobile che da anni si occupa della salute dei migrati e del lavoratori stagionali a Borgo Mezzanone, in Puglia. Anche Studio Aperto “si occupa” di migranti, ma lo fa giovedì segnalando fin dai titoli la chiusura di un bazar della droga gestito a Monza da “richiedenti asilo”, dettagliando nei servizi a quale nazionalità corrispondesse lo spaccio delle diverse sostanze.

 
 
 
Ultime notizie
nft
Diritto

NFT: le opere d’arte e il diritto. Il ruolo dei musei

L’opera d’arte nell’epoca degli NFT Walter Benjamin nel saggio del 1936 “L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica” affronta, tra i primi, la criticità della...
di Alessio Briguglio*
nft
upskilling
Economia

Upskilling nella Pubblica amministrazione tra esigenze, opportunità e rischi

L’upskilling, ovvero il miglioramento del profilo professionale, nella PA può tradursi in un investimento per la crescita dell’intero settore pubblico, in un’ottica di maggiore fluidità e intercambiabilità di ruoli e mansioni. Importante è far corrispondere alla crescita delle competenze anche progressioni di carriera.
di Simone Cannaroli
upskilling
continete africano
Mondo

Social media e movimenti di protesta nel continente africano

Il continente africano sta registrando negli ultimi anni un incremento delle proteste giovanili, dovute non solo alla marginalizzazione dei giovani dalla vita politica ed economica: una maggiore accessibilità ad Internet data dalle reti mobili e la diffusione dei social network hanno facilitato le organizzazioni e il dibattito pubblico.
di EMANUELE ODDI
continete africano
anac
Criminalità e contrasto

Anac presenta oggi la sua Relazione annuale alla Camera dei Deputati

Anac presenta oggi la Relazione sulle attività svolte e traccia un bilancio della corruzione in Italia nel 2021. Il nostro Paese migliora di 10 posizioni nell’Indice della percezione della corruzione, ma il Presidente di Anac Busìa pone l’accento sulla importanza di prevenire la corruzione.
di redazione
anac
sughero
Ambiente

Foreste di sughera, una risorsa da difendere per la rinascita dei territori rurali

In Sardegna si concentra circa l’85% delle foreste italiane di sughera, e nel Nord Est è presente la gran parte del patrimonio regionale. Il Report presentato oggi da Eurispes documenta la crisi del settore del sughero nei territori coinvolti e ne valorizza potenzialità e risorse, in primis quelle ambientali e turistiche.
di Carlo Marcetti*
sughero
guardia di finanza
Criminalità e contrasto

Guardia di Finanza, azione costante a tutela di spesa pubblica e cittadini

Per il 248esimo anniversario della sua fondazione, la Guardia di Finanza pubblica un bilancio operativo relativo agli interventi del 2021 e dei primi 5 mesi del 2022. Nel periodo di riferimento, la Guardia di Finanza ha eseguito più di un milione di interventi ispettivi che hanno dato origine a circa 74 mila indagini a contrasto di illeciti in campo finanziario ed economico e delle infiltrazioni criminali.
di redazione
guardia di finanza
Economia

Politiche per la coesione, una sinergia con il Pnrr per la crescita

Il 10 giugno scorso l’Italia ha trasmesso il testo finale dell’Accordo di Partenariato 2021-2027. Il documento, presentato in una sua prima versione...
di Claudia Bugno*
Africa criptovalute
Economia

Africa 2022: il ruolo delle criptovalute

In Africa le criptovalute crescono in maniera costante, tanto che la Repubblica Centrafricana ha adottato la criptovaluta bitcoin come moneta nazionale. Ma se da un lato la criptovaluta incentiva il movimento di denaro per imprese e rimesse provenienti dall’estero, dall’altro pesano le carenze in infrastrutture energetiche e regolamentazione.
di Emanuele Oddi
Africa criptovalute
infrastrutture
Infrastrutture

Infrastrutture, migliorare la comunicazione tra Stato e Regioni per ottimizzare gli interventi. Intervista al Sen.Mauro Coltorti

Le infrastrutture italiane registrano ancora un divario importante tra Nord e Sud secondo il Sen. Mauro Coltorti, divario che forse nemmeno il Recovery riuscirà del tutto a sanare. Gli strumenti per intervenire sono in primis una maggiore comunicazione tra Stato e Regioni, innovazioni e legalità.
di Salvatore Di Rienzo
infrastrutture
nextgenerationeu
Europa

NextGenerationEU, innovativo anche nelle strategie di finanziamento

NextGenerationEU è un piano innovativo, che guarda al futuro anche nelle forme di finanziamento: si utilizzeranno i proventi delle autorizzazioni alle emissioni di gas serra, della tariffa sul carbonio dei prodotti importati altamente inquinanti, nonché i profitti residui delle multinazionali.
di Claudia Bugno*
nextgenerationeu