Notice: Undefined offset: 1 in /home/awfdywmb/public_html/wp-content/themes/Newspaper-child/loop-single.php on line 27

Notice: Trying to get property 'cat_name' of non-object in /home/awfdywmb/public_html/wp-content/themes/Newspaper-child/loop-single.php on line 27
Osservatorio TG

Trump – Scurdàmmoce ‘o passato…

Analisi giovedì 10 novembre – “Scordiamoci il passato, siamo tutti americani”: questo è quanto i Tg di serata ricavano dal primo, caloroso, incontro tra Trump e Obama, il giorno dopo il trionfo dell’uomo che in poco più di un anno ha scalato il Partito Repubblicano e che il 20 gennaio si insedierà alla Casa Bianca. Per Mentana, “una mano di vernice sugli insulti della campagna presidenziale”. Primo titolo per tutte le edizioni, seguito – ancora una volta su tutti i Tg – dalle notizie e dalle immagini delle proteste anti-Trump. Inevitabilmente per giorni e giorni l’attenzione massima sarà per l’altra sponda dell’Atlantico, e fino ad ora si può essere accettabilmente soddisfatti della qualità media delle proposte di servizi e approfondimenti. Tg1 propone, ad esempio, l’autocritica di un vice direttore del New York Times che ammette che i media classici e il mainstream non hanno capito nulla dell’America profonda, mentre Tg3 lascia parlare Giuseppe di Taranto, secondo cui Trump potrà portare a termine ben poche delle sue tante promesse.

La politica italiana è questa sera ai minimi termini. Terzo titolo per quasi tutti sulla bocciatura del ricorso di Onida per lo spacchettamento del referendum, mentre Mattarella che torna sui temi dell’accoglienza lo troviamo solo sui Tg Rai. Ma tornando al tema referendum, su TgLa7 e Tg1 spazio alla decisione dell’Anpi di negare il ritesseramento alla Pd Puppato, perché impegnata nella campagna per il sì. Non è la prima volta che l’associazione dei partigiani inciampa, a nostro giudizio, in qualche retrovia della campagna referendaria; recentemente c’era stata la manifestazione di Latina, con il “Renzi peggio del Duce”. La pensa come noi anche Enrico Mentana, che ribadisce come i valori della Resistenza non possono essere oggetto di manovrine di bassa lega, chiunque le tenti. Sempre TgLa7 è l’unico che riprende la querelle della lettera del Governo Renzi agli italiani all’estero per invitarli al voto, paventando che non sia bipartisan. Vedremo se il sospetto è giustificato.

Per la cronaca, i due odierni casi di femminicidio, accomunati dall’avere entrambe le vittime bruciate vive, ottengono la dovuta attenzione su tutte le testate. Titoli ed analoghi spazi vanno anche alla sentenza sulla “strage dell’erasmus”, che assolve l’autista dell’autobus dall’accusa di omicidio colposo. Su entrambi questi temi Tg4 si spende monto stasera con forti accenti giustizialisti, offrendo testimonianze forti ma corredate da una “spettacolarizzazione” che, onestamente, ci pare inappropriata.

Concludiamo segnalando che Tg1 e Tg5 hanno dato spazio a una notizia ”rara” e sicuramente emblematica quanto confortante: la decisione del Vescovo di Locri di rifiutare due donazioni da 5 mila euro ciascuna finalizzate al restauro della chiesa locale, perché provenienti da un’azienda in odore di ‘ndrangheta.

Ultime notizie
piattaforme
Società

L’età delle piattaforme nella società del rischio

Le piattaforme sono oggi il luogo in cui si esercita il vero potere di controllo e di indirizzo, con conseguenze politiche non di poco conto. Il saggio “I poteri privati delle piattaforme e le nuove frontiere della privacy” (ed. Giappichelli), curato dal presidente dell’Authority di settore, Pasquale Stanzione, tematizza, in particolare, il delicato rapporto che oggi sussiste tra evoluzione del diritto e sviluppo tecnologico.
di Massimiliano Cannata
piattaforme
grandi stazioni
Infrastrutture

Infrastrutture italiane tra innovazione e corporativismo: intervista ad Alberto Baldan, AD di Grandi Stazioni Retail

Alberto Baldan, amministratore delegato di Grandi Stazioni Retail, sostiene il ruolo delle infrastrutture ferroviarie per avvicinare le città italiane e modernizzare il trasporto nel Paese in termini di sostenibilità e rigenerazione urbana.
di Angela Abbrescia
grandi stazioni
patrimonio culturale
Criminalità e contrasto

Tecnologie avanzate e collaborazione interforze. TPC dei Carabinieri: un Corpo in difesa del Patrimonio Culturale

Dal 1969 il Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale svolge la sua attività di contrasto al traffico di opere d’arte, primo Corpo speciale al mondo individuato specificamente per tale funzione. Da allora, sono circa 3 milioni le opere recuperate e rientrate legittimamente nel nostro Paese.
di redazione
patrimonio culturale
costo della vita
Economia

Costo della vita e occupazione in discesa nei settori a basso reddito nel post-Covid come effetto della crisi ucraina

Mentre l’economia mondiale, seppur con variazioni significative, si è ripresa rapidamente dopo la pandemia – 57 milioni i posti di lavoro persi...
di redazione
costo della vita
libere per tutte
Immigrazione

Libere per tutte. Storie di donne e del loro coraggio

Libere per tutte. Il coraggio di lottare per sé e per gli altri di Marco Omizzolo (Fondazione Feltrinelli 2022) racconta tre donne diverse ma ugualmente resistenti, descritte in chiave sociologica ma non priva di trasporto, con lo scopo di documentare e denunciare patriarcato, sfruttamento e discriminazione contro le donne.
di Giusy Rosato
libere per tutte
Made in Italy
Economia

Strategie fiscali in difesa del Made in Italy

Made in Italy, un patrimonio da difendere e valorizzare con efficaci strategie fiscali, prima fra tutte l’agevolazione fiscale alle reti di imprese e la valorizzazione del capitale umano. In primo piano anche la lotta alla contraffazione sul piano fiscale per disincentivare la concorrenza sleale.
di Giovambattista Palumbo*
Made in Italy
gentrificazione
Società

Gentrificazione e turismo, quale futuro ci aspetta

Gentrificazione e turismo di massa sono due fenomeni in aumento e interconnessi, generanti profondi cambiamenti nel tessuto urbano e sociale delle città italiane. Per questo motivo andrebbero riconsiderati in relazione a logiche di pianificazione urbana e non di laissez faire.
di Roberta Rega
gentrificazione
flat tax
Economia

Flat tax, questa sconosciuta

La flat tax richiama la questione della corrispettiva copertura finanziaria, nonché della progressione di aliquota. Ma il vero problema in materia fiscale è l’evasione, e la flat tax va vista come una misura mirata in primis a favorire la emersione dei redditi non dichiarati.
di Giovambattista Palumbo*
flat tax
Carmelo Cedrone
Biografia

In ricordo di Carmelo Cedrone

Ci ha lasciato Carmelo Cedrone, scomparso ai primi di settembre; è stato un sincero europeista, autentico sindacalista, promotore e coordinatore del “Laboratorio Europa” per l’Eurispes, fino all’ultimo impegnato a dare il proprio contributo al processo di integrazione europea.
di Marco Ricceri*
Carmelo Cedrone
giustizia tributaria
Economia

Riforma della giustizia tributaria. Contesto, prospettive e criticità

La Giustizia tributaria è finalmente oggetto di una riforma, arrivata alla Camera con la seduta straordinaria del 9 agosto 2022. Uno degli obiettivi della riforma, negoziati nell’ambito del Pnrr, era la riduzione della durata media dei processi in Cassazione.
di Giovambattista Palumbo*
giustizia tributaria