L'opinione

Un Papa “sorprendente”

87

I Tg di martedì 4 ottobre – In estrema sintesi i “fatti di giornata” sono la querelle tra il Ministero dell’Economia da una parte e Corte dei Conti, Bankitalia e uffici parlamentari sui decimali del pil 2017, la visita a sorpresa del Papa nelle zone terremotate e gli esiti della perizia sulla morte di Stefano Cucchi.

L’apertura per quasi tutti e su Papa Francesco che con la tradizionale utilitaria e senza scorta ha raggiunto Amatrice, senza neanche avvertire – se non che all’ultimo minuto – lo stesso vescovo. Servizi su servizi che però non “guastano” la spontaneità e l’efficacia di un’iniziativa che ha per qualche ora sollevato lo spirito delle popolazioni terremotate e confermato che Francesco non “comunica” secondo i tanti “must” degli esperti della materia, ma secondo movenze che sgorgano da una pura e istintiva umanità.

Tg4 sceglie per l’apertura “lo scontro tra Governo e Bankitalia”, ripreso da tutti gli altri attraverso le repliche del Ministro Padoan e di Renzi (quest’ultimo su Tg1 e Tg2). Mentana riprende la polemica sulle prospettive di crescita e sceglie un confronto internazionale, segnalando che le previsioni non sono rosee i tutta Europa, con l’eccezione di Spagna e Gran Bretagna; la prima sopra il 3% banche senza governo da quasi un anno, la seconda già con un piede ( e mezzo) fuori dalla Ue per la brexit.

Sempre per la politica è soprattutto la Rai che (come ieri) segue le vicende di Cinque Stelle (e dell’assessore capitolina Muraro), mentre TgLa7 sentenzia che la due giorni di Grillo a Roma ha sancito la fine del Direttorio.

La perizia su Stefano Cucchi richiesta dal nuovo processo avviato a 7 anni dalla sua morte sembrerebbe attenuare le responsabilità dei 5 carabinieri imputati, e i riflessi polemici che ha generato sono “alti” su tutte le testate. Vale la pena di ricordare che il “caso Cucchi” è stato sempre trasversalmente molto presente nell’informazione mainstream. Questa sere en plein di titoli sulle 7 testate.

Per gli esteri segnaliamo una persistente attenzione al dramma siriano su Tg1, Tg3 3 TgLa7. I circa 10.000 profughi salvati negli ultimi giorni sono oggetto di approfondimenti su Tg5 e Tg3.

Concludiamo con una capolavoro, certamente non inconsapevole, prodotto da Tg4, che nello stesso titolo abbina la notizia dei due romeni stupratori .

Altre opinioni dell'Autore
International

Forum Cina Africa: investimenti e cancellazione del debito

Si è tenuto a Pechino ad inizio settembre il “Forum of China Africa Cooperation” (FOCAC) con la partecipazione di 53 capi di stato e di governo di tutti i Paesi africani e della dirigenza cinese.
di Paolo Raimondi
Salute

La bellezza è una scienza. I segreti della neuroestetica

Bellezza, arte, pelle e scienza. Il 21 e 22 settembre a Roma la decima edizione di DermArt, convegno internazionale che mette a confronto la clinica delle malattie della pelle con l’arte visuale e le scienze dell’osservazione
di Massimiliano Cannata
Società

Allarme scuola: le donne straniere adesso fanno meno figli

Gli studenti figli di immigrati sono costantemente cresciuti negli ultimi decenni. Ma l’equilibrio si sta infrangendo, i tassi di natalità delle donne immigrate sono in calo, e si può dire che gli alunni stranieri non bilancino più la perdita in atto
di Corrado Giustiniani
Europa

Tensione con l’Europa, Agea: “Lega e M5S non sono la stessa cosa”

Italia al braccio di ferro con l’Europa, Salvini sfida i partner tradizionali, Orban più vicino. Ma “Lega e M5S non sono la stessa cosa e sovrapporli è un errore madornale”. L'intervista all’europarlamentare M5S Laura Agea
di Valentina Renzopaoli
Società

Papa Bergoglio commuove la Sicilia. “La mafia è una bestemmia”

«Non si può credere in Dio ed essere mafiosi. Convertitevi». Così Papa Francesco in Sicilia nel ricordo di Padre Pino Puglisi, ucciso dalla mafia, interprete di una Chiesa di territorio e vicina agli ultimi.
di Alfonso Lo Sardo
Europa

Europa, l’inutile minaccia dell’Italia sul “bilancio”

L’Italia minaccia di tagliare il contributo dell’Italia al bilancio dell’Unione europea e il Commissario Ue agli Affari Economici, Pierre Moscovici, risponde chiedendo...
di Carmelo Cedrone
Il punto

Fallendo s’impara. La lezione della Lehman Brothers

Disfatta Lehman Brothers dieci anni dopo. La crisi che ha inaugurato ha avuto, per così dire, un "merito" speciale.
di Alberto Mattiacci
Recensioni

“C’è del marcio nel piatto”. Il cibo svelato da Caselli e Masini

L’agroalimentare è un “pilastro” dell’economia nazionale che genera business, ma anche “appetiti”, esercitati da organizzazioni criminali senza scrupoli. Il saggio, C’è del marcio nel piatto! svela gli aspetti drammatici di un fenomeno che interessa tutti
di Massimiliano Cannata
Economia

Harakiri Sicilia: quei 700 milioni che la Ue sta per riprendersi

La spesa comunitaria in Sicilia fa registrare una nuova battuta d’arresto. A tre mesi dalla scadenza annuale, il rischio oggi è che oltre 700 milioni di risorse europee possano ritornare alla casa madre.
di Alfonso Lo Sardo
Intervista

Legittima difesa, Urraro: “Tra Lega e M5S nessuna distanza”

“Nessuna distanza tra Lega e M5S sulla volontà di riformare la legittima difesa”. Il senatore pentastellato Francesco Urraro, membro della Commissione Giustizia spiega quali sono le “zone d'ombra” da chiarire per arrivare ad un momento di sintesi che contemperi le diverse esigenze.
di Valentina Renzopaoli