Una settimana fondamentale per le riforme

anticorruzione

Oggi alla Camera inizierà la discussione sulle linee generali del disegno di legge sulla riforma della Rai e del disegno di legge di conversione del con cui si modifica l’attuazione del diritto di sciopero per i lavori dipendenti del ministero dei Beni culturali. Provvedimenti che saranno esaminati con votazioni sino alla seduta di giovedì. Durante la settimana riprenderà inoltre l’esame del ddl delega sugli appalti. Saranno discusse anche le mozioni in materia di autorizzazione alla commercializzazione e all’utilizzo dei prodotti fitosanitari e concernenti iniziative per rafforzare la cooperazione allo sviluppo a favore dei Paesi africani, anche nella prospettiva della riduzione dei flussi migratori. Mercoledì la commissione Finanze porterà avanti l’esame dello schema di decreto legislativo di attuazione della direttiva europea che istituisce un quadro di risanamento e risoluzione degli enti creditizi e delle imprese di investimento; successivamente riprenderà l’analisi della risoluzione contenente “Misure a sostegno del credito in favore dei soggetti esercenti impianti fotovoltaici di produzione di energia”. Da domani a venerdì, le commissioni Ambiente e Agricoltura saranno impegnato con i lavori sul disegno di legge del governo relativo al “Contenimento del consumo del suolo e riuso del suolo edificato”. Domani e giovedì la commissione Attività produttive porterà avanti l’analisi dello schema di decreto legislativo sull’efficienza energetica. Il testo unificato contenente “Disposizioni in materia di responsabilità professionale del personale sanitario” sarà al centro della convocazione della commissione Affari costituzionali per tutta la settimana; mercoledì e giovedì il governo sarà invece chiamato a rispondere ad alcune interrogazioni sui vaccini, la farmacovigilanza e i contratti stipulati dall’Aifa.

Domani mattina il Senato inizierà l’esame del disegno di legge sulla biodiversità agraria e del collegato alla Finanziaria contenente “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali”, entrambi approvati dalla Camera. Nelle prossime ore prenderà ufficialmente il via la sessione di bilancio. Subito dopo le comunicazioni del Presidente i disegni di legge di stabilità e di bilancio saranno assegnati alla commissione Bilancio in sede referente e alle altre Commissioni in sede consultiva. Sembra quindi molto difficile che possa trovare spazio un reale dibattito sul contestatissimo provvedimento in materia di unioni civili. A partire da domani, la commissione Affari costituzionali porterà avanti il confronto sulle proposte di modifica della normativa comunitaria relativa al riconoscimento e alla protezione dei richiedenti asilo. La commissione Finanze porterà avanti l’esame degli emendamenti presentati al ddl di conversione del decreto-legge con cui si sono sterilizzate le clausole di salvaguardie e si è disposta la proroga della voluntary disclosure. Giovedì il presidente della Consob, Giuseppe Vegas, sarà audito nell’ambito dell’indagine conoscitiva sul sistema bancario italiano nella prospettiva della vigilanza europea. Domani e mercoledì, la commissione Industria riprenderà l’esame dei ddl sulle politiche spaziali e aerospaziali e dello schema di decreto legislativo in tema di efficienza energetica. Sarà inoltre iniziata l’analisi della relazione concernente l’impiego dei fondi per il finanziamento dei programmi di ricerca e sviluppo in materia di partecipazione di imprese nazionali a programmi industriali aeronautici in collaborazione internazionale. Mercoledì, sempre in seno alla commissione Industria, inizierà l’iter del disegno di legge sul mercato e la concorrenza: testo recentemente approvato in prima lettura dalla Camera. Domani pomeriggio il presidente dell’Istituto superiore di sanità sarà audito dalla commissione Sanità nell’ambito dell’indagine conoscitiva sul Servizio sanitario nazionale. Successivamente riprenderanno i lavori sui ddl relativi alla regolamentazione degli screening neonatali e delle medicine non convenzionali.

La manovra si avvia verso Palazzo Madama, dopo l’ultimo placet del Colle, dove dovrebbe essere incardinata già entro la settimana. È presumibile se non certo che i tentativi di modifica, saranno molteplici. Ma il Governo, per bocca del viceministro all’Economia, Enrico Morando, fa sapere che cambiamenti saranno, come sempre, accoglibili e accolti tranne che per il saldo finale già fissato e per la parte “fondamentale” che è il taglio delle tasse sulla prima casa (Imu e Tasi). Una delle norme più contrastate è quella sul canone Rai in bolletta elettrica. Protestano anche i gestori elettrici temendo si possa aprire un notevole contenzioso. E i consumatori annunciano ricorsi. Intanto il governo ha annunciato ulteriori modifiche se dall’Ue dovesse arrivare il via libera per la flessibilità.

Ultime notizie
caselli
Recensioni

La storia d’Italia in dieci date nel libro-memoir di Gian Carlo Caselli

Gian Carlo Caselli, uno dei Pm più in vista della storia recente d’Italia, racconta il nostro Paese nel libro-memoire “Giorni memorabili che hanno cambiato l'Italia” attraverso le inchieste che lo hanno visto coinvolto da protagonista, dieci date per dieci snodi giudiziari che hanno segnato gli eventi degli ultimi decenni.
di cecilia sgherza
caselli
zes unica
Mezzogiorno

Zes Unica del Mediterraneo, una sfida per sviluppo e sicurezza dell’area

La Zes Unica del Mediterraneo è stata al centro del dibattito organizzato dall’Istituto Eurispes, che ne ha analizzato i fattori socio-economici, logistici e geopolitici. La Zes Unica diviene strategica in un contesto geopolitico di grandi cambiamenti e incertezze, come strumento utile a garantire sicurezza e sviluppo.
di redazione
zes unica
scuola italiana
Intervista

La Scuola sia baluardo di conoscenza, tolleranza e spirito critico: intervista a Paolo Pagliaro

L’istruzione in Italia è una roccaforte di valori come la conoscenza, il senso critico, la tolleranza, eppure rischia un declino simile a quello della Sanità pubblica. Sfide e opportunità per il futuro della Scuola italiana, nell’intervista a Paolo Pagliaro, Direttore agenzia giornalistica 9Colonne e autore televisivo.
di redazione
scuola italiana
isole
Osservatori

Nascita geologica e nascita giuridica delle isole: intervista a Niki Aloupi

La nascita geologica di un’isola non corrisponde necessariamente alla sua nascita giuridica: lo chiarisce ampiamente Niki Aloupi, docente di Diritto internazionale pubblico all’Università di Parigi- Panthéon-Assas, esperta di Diritto del mare, che offre una panoramica sulla situazione giuridica internazionale delle isole.
di redazione
isole
social
Società

È guerra totale contro la “trappola dei Social”

Le autorità statunitensi hanno cominciato a porsi domande sulla tutela dei minori rispetto all’utilizzo dei Social network. Un uso che, secondo una serie di studi condotti, è relazionato al peggioramento della salute mentale di adolescenti e ragazzi.
di cecilia sgherza
social
apprendimento
Istruzione

La vera inclusione scolastica è garantire buoni livelli di apprendimento per tutti

La Scuola italiana ha bisogno di una riflessione pedagogica e strutturale, e di formulare un’offerta formativa equa basata sull’apprendimento di livello per tutti. Intervista a Roberto Ricci, presidente Invalsi, che commenta i dati emersi dal Secondo Rapporto dell’Eurispes su Scuola e Università.
di Roberto Ricci*
apprendimento
educazione
Istruzione

Perché l’educazione è la causa delle cause. Per una pedagogia della Nazione

Il tema dell’educazione non è uno tra i tanti. Nella società della conoscenza rappresenta il settore decisivo del progresso e dell’innovazione. Eppure, assistiamo a una metamorfosi antropologica e ad una ibridazione tra virtuale e reale che necessitano di una base culturale fondata su un sistema educativo solido.
di Mario Caligiuri*
educazione
isole
Intervista

La condizione sociale e culturale nelle isole, intervista al Prof. Orazio Licciardello

Le isole come luogo geografico, sociale, economico nell’intervista al prof. Orazio Licciardello, Ordinario di Psicologia Sociale presso l’Università di Catania. Il principio di insularità è preceduto da quello di isolanità, una condizione a sé, un dato di fatto che presuppone da sempre un altrove.
di redazione
isole
scuola
Istruzione

La Scuola è una priorità che va oltre la politica

La Scuola italiana è stata oggetto di riforme di ogni governo avvicendatosi negli ultimi anni, senza riuscire a dare una vera impronta rispetto alla Riforma Gentile. Ma il ruolo della Scuola e della ricerca nel futuro del Paese è cruciale, e deve andare oltre i trend politici del momento.
di Gian Maria Fara*
scuola
nomadi digitali
Lavoro

Nomadi digitali, evoluzione in grado di generare opportunità di crescita

I nomadi digitali non rappresentano solo un cambio nella concezione del lavoro, bensì una opportunità di sviluppo delle zone rurali. Se il lavoro da remoto riguarda già il 36% dei lavoratori autonomi in tutta Europa, l’Italia può diventare méta per smart workers nelle molte aree interne e rurali a rischio spopolamento.
di redazione
nomadi digitali