La Francia nel pallone

di Alberto Baldazzi
15 giugno 2016

I Tg di martedì 14 maggio – La “Francia nel caos” (titolo La7) è in apertura sulle testate Rai e, appunto, su TgLa7, per l’abbinata tra i gravi disordini con feriti e arresti durante le proteste contro la nuova legge sul lavoro, e l’assassinio di due poliziotti a Parigi per mano di un ulteriore adepto dell’Isis, un individuo già in precedenza condannato e incarcerato per reati legati al terrorismo. C’è da chiedersi a quale filosofia rispondano le forze di sicurezza francesi, considerando che anche gli europei di calcio stanno mostrando seri problemi di ordine pubblico. Nei Tg di serata ancora forti i riflessi della strage di ieri in Florida, mentre le motivazioni dell’assassino (che frequentava abitualmente gli stessi ambienti gay che ha scelto come obbiettivi), appaiono sempre più legate solo marginalmente alla radicalizzazione islamista.

Le 3 testate Mediaset aprono sulle condizioni (buone) di Berlusconi, uscito nel primo pomeriggio da un’operazione di 4 ore a cuore aperto. Servizi anche per gli altri, con al centro le dichiarazioni non del “cerchio magico”, ma della famiglia e degli amici storici. A 72 ore dal termine della campagna per i ballottaggi, tiriamo un sospiro di sollievo segnalando la totale assenza di riferimenti nei titoli.

Più spazio alla brexit e ai sondaggi (TgLa7) che fanno innalzare la tensione e inabissare gli indici di borsa: quinto giorno di crollo.

La politica propone lo scontro tutto interno al governo tra Alfano e Calenda su Vegas e Consob (in evidenza solo su La7), e soprattutto i contorni finalmente meno labili sulle imminenti proposte del governo sulla flessibilità in uscita per le pensioni: titoli per Rai e La7. Lo stesso avverbio, “finalmente”, vale per la “buona notizia” del passaggio in Aula della legge del “dopo di noi”, sull’assistenza a chi ha problemi e non più la famiglia che se ne occupa.

Tg5 si occupa ancora di immigrazione con servizio sui numeri della “tratta degli schiavi”, molti dei quali minorenni. Tg2 dedica il quotidiano approfondimento alle ecomafie che lucrano sui rifiuti, svelando che la piaga non è solo al sud.

Ovviamente spazio di relax , occupato dal risorto spirito nazionale per la bella vittoria degli Azzurri di Conte di ieri sera contro il Belgio e che, al momento, mette d’accordo tutti. Chissà quanto durerà.