venerdì, Settembre 24, 2021

Il punto a Mezzogiorno

Se della spesa pubblica totale, si considera la fetta che ogni anno il Sud avrebbe dovuto ricevere in percentuale alla sua popolazione, emerge che, complessivamente, dal 2000 al 2017, la somma corrispondente sottratta al Mezzogiorno ammonta a più di 840 miliardi di euro, netti. I trasferimenti che arrivano al Sud ogni anno bastano per renderlo capace di consumare ciò che il Nord produce ma non sono sufficienti a permettere al Meridione di avviare una propria economia competitiva; essi dunque, se da un lato assicurano al Nord reddito e occupazione, dall’altro tengono il Sud fuori mercato. Gli studi della Banca d’Italia, e non solo, mostrano invece che il Sud è la vera riserva di crescita dell’Italia: ne costituisce cioè la parte di crescita potenziale. Se il Paese arriverà a scoprire il valore di questo immenso tesoro nascosto al Meridione, superando inutili e anacronistici stereotipi, godrebbe di uno slancio senza precedenti. Le regioni del Mezzogiorno meritano fiducia. Lo hanno dimostrato nell’emergenza legata alla pandemia. E meritano anche un maggior interesse da parte del Governo centrale che deve destinare molte più risorse per le infrastrutture, per il lavoro e per il turismo. In questo spazio, il magazine online dell’Eurispes, vuole aprire un confronto sulle potenzialità ancora inespresse del Sud d’Italia chiamando ad animare questo spazio con il loro contributo di riflessione quanti seguono più da vicino l’evolversi della questione meridionale.  

Calabria: servono una nuova narrazione e un pensiero strategico. Intervista al...

Intervista a Florindo Rubbettino, Presidente dell’omonimo gruppo editoriale fondato nel 1972 da suo padre in Calabria.

Si sbloccano i primi progetti infrastrutturali al Sud. Manca però una...

Si sbloccano i primi progetti infrastrutturali al Sud. Manca però una visione strategica: Ponte sullo Stretto e porto hub sono due delle opere indispensabili allo sviluppo del territorio.
museo

Il museo di Reggio racconta una Calabria antica e nuova

L'Eurispes intervista Carmelo Malacrino direttore del Museo Nazionale di Archeologia di Reggio Calabria, un polo museale che oltre ad ospitare una delle opere più rappresentative dell'arte antica, i Bronzi di Riace, è divenuto simbolo di rilancio e narrazione di un intero territorio.

Il futuro del Mezzogiorno: chiamare le nuove generazioni a progettare

Quali possono essere gli strumenti per affrontare la crisi e la ripartenza e come investire i fondi del Next Generation EU per far ripartire il Mezzogiorno; quali attività tutelare e rilanciare in Calabria? Ne abbiamo parlato con il Presidente di Confindustria Cosenza.
stretto

La sinergia portuale tra Calabria e Sicilia per valorizzare lo Stretto...

Torniamo a parlare di crescita del nostro Mezzogiorno con l’Ingegnere Mario Paolo Mega, Presidente della Autorità di Sistema Portuale dello Stretto di Messina dal maggio del 2019. Intervista a cura di Maurizio Lovecchio, direttore della sede Eurispes della Calabria

Porto di Gioia Tauro, superare la burocrazia per un nuovo sviluppo....

  Nella rubrica “Il punto a Mezzogiorno” il magazine online dell’Eurispes raccoglie esperienze, storie e testimonianze positive che emergono da Sud e che in un...
Intervista al Rettore Zimbone

Calabria, un territorio che sa esprimere eccellenze. Intervista al Rettore dell’Università...

Per conoscere meglio la realtà dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria abbiamo incontrato il Rettore dell’ateneo, Santo Marcello Zimbone.

Nuovo Governo alla prova dell’emergenza Sud

In attesa dei 209 miliardi del Recovery Fund si potrebbe iniziare a lavorare ad un piano di sviluppo che è a costo zero.

Disoccupazione e crisi economica: Calabria “zona rossa” su più fronti

In Calabria il Covid-19 ha fortemente inciso sull’economia regionale. Guardando ai dati, l’immagine che viene fuori è quella di una Calabria in “zona rossa” su più fronti.

Emergenza Covid e fondi europei non spesi. L’Italia agganci la ripresa...

Nel periodo 2014-2020 abbiamo impegnato solo il 30,7% dei fondi che l’Europa ha destinato all’Italia. Non si tratta delle risorse del Recovery Fund né di quelle del MES. È un tesoro a disposizione molto ingente.
di Gian Maria Fara*
Questo è il momento di ricostruire un Paese fermo all'eredità lasciata dagli italiani del dopoguerra. Bisogna ripartire dalle [...]
leadership
di emilio albertario
La leadership è una funzione dell’azione collettiva, che la orienta sugli scopi comuni; quando essa si interfaccia con problemi e con [...]
di redazione
Il 30esimo Forum Economico dell'Europa dell'Est si terrà dal 7 al 9 settembre a Karpacz, in Polonia, dove si discuteranno temi come [...]
di Maurizio Lovecchio
Intervista a Florindo Rubbettino, Presidente dell’omonimo gruppo editoriale fondato nel 1972 da suo padre in Calabria.
di Giovanni Cannata
La formazione a distanza deve essere uno degli strumenti utili per recuperare lo squilibrio tra domanda e offerta di competenze. Una [...]
gioco
di Chiara Sambaldi e Andrea Strata*
L’analisi di Chiara Sambaldi e Andrea Strata, Direttori dell’Osservatorio Permanente Giochi Legalità e Patologie, prende in [...]
libia
di Leonardo Bellodi*
La Libia è ancora una incognita in una lunga stagione di instabilità politica post-Gheddafi. Lo scacchiere mediterraneo è segnato da [...]
Afghanistan
di Francesco Bechis*
È passato un mese da quando i Talebani hanno preso il controllo di Kabul, ripiombando l’Afghanistan indietro di venti anni e [...]
prison
di Sergio Nazzaro
The magistrate Sebastiano Ardita talks about the theme of prison in Italy, in the main national debate after Santa Maria Capua Vetere's [...]
Recensioni
Silvio Novembre, Maresciallo della Guardia di Finanza, fu un tenace investigatore che, negli anni Settanta del secolo scorso, riuscì a [...]
di redazione
Lavoro
Racconti lavorativi e di vita di donne impegnate nelle principali imprese italiane: sono loto il tema dell’ultimo libro del giornalista [...]
di redazione
Per rimanere aggiornato sulle nostre ultime notizie iscriviti alla nostra newsletter inserendo il tuo indirizzo email: