PNRR, pubblicata la prima relazione sullo stato di attuazione del dispositivo di ripresa e resilienza

pnrr

Il primo marzo 2022 la Commissione Europea ha pubblicato la prima Relazione annuale sul Dispositivo per la Ripresa e la Resilienza (RRF), a distanza di un anno dall’approvazione definitiva dello stesso RRF da parte del Consiglio Europeo lo scorso febbraio 2021. L’RRF è il fulcro del pacchetto di incentivi NextGenerationEU, di cui il PNRR costituisce l’adattamento ai contesti nazionali degli Stati membri. Le modalità con cui NextGenerationEU è stato finanziato sono assolutamente innovative per l’Unione europea. Ha infatti preso forma con la raccolta sul mercato dei capitali e con l’emissione da parte dell’Ue della sua prima obbligazione verde: con una domanda di 135 miliardi di euro, è stato il più grande lancio di green bond con il più alto livello di domanda mai visto. L’Unione europea si conferma in tal senso sulla strada per diventare il più grande emettitore di green bond al mondo.

In seguito all’approvazione del Dispositivo, la Commissione ha fornito parere positivo per 22 Piani nazionali, per 21 dei quali sono stati erogati, al termine del 2021, prefinanziamenti per un totale di 56,6 miliardi di euro. Considerando il totale dei Piani approvati, le risorse previste ammontano a 445 miliardi di euro (291 miliardi di euro in sovvenzioni e 154 miliardi di euro in prestiti).

Le risorse erogate

Per quanto riguarda le tranche successive rispetto al prefinanziamento, la Spagna è stato il primo paese a richiedere il pagamento della prima rata, con l’erogazione di 10 miliardi da parte della Commissione lo scorso 27 dicembre 2021; la Francia è stato il secondo paese a ricevere i fondi, lo scorso 4 marzo.

 

L’Italia, dopo aver firmato con la Commissione Europea gli Operational Arrangements[1], ha inviato a fine dicembre una richiesta di pagamento di 21 miliardi di euro, in considerazione del raggiungimento dei 51 obiettivi programmati per il 2021. Un primo parere positivo è giunto dalla Commissione Europea a fine febbraio, cui dovrebbe seguire il parere del Comitato economico e finanziario per l’effettivo via libera all’erogazione. Per una visione complessiva sullo stato di attuazione del RRF, la Commissione Europea ha reso disponibile il Recovery and Resilience Scoreboard, che tramite una dashboard interattiva permette di visionare i progressi degli Stati Membri nell’attuazione dei propri PNRR, e dell’Unione europea nel complesso.

PNRR, risorse e obiettivi per il 2022

Guardando all’anno in corso, per l’Italia è previsto il raggiungimento di 100 tra traguardi e obiettivi, corrispondenti a circa 40 miliardi di euro. Il cronoprogramma prevede importanti misure legislative quali la riforma della carriera degli insegnanti (30 giugno 2022); la delega per la riforma del Codice degli appalti pubblici (30 giugno 2022); l’istituzione di un sistema di formazione di qualità per le scuole (31 dicembre 2022); l’istituzione di un sistema di certificazione della parità di genere e dei relativi meccanismi di incentivazione per le imprese (31 dicembre 2022) e la legge annuale sulla concorrenza 2021 (31 dicembre 2022).

[1] Atti formali con cui sono stabiliti i meccanismi di verifica periodica relativi al conseguimento di tutti i traguardi e gli obiettivi.

*Responsabile per l’Istituto dell’Osservatorio per lo Sviluppo dei Territori Eurispes/RGS.

Ultime notizie
nuovo ordine globale
Rapporti

Il nuovo ordine globale, un dibattito aperto sul mondo di oggi

La presentazione del libro “Il nuovo ordine globale” a cura di Marco Ricceri, ospitata presso la sede di Sioi, ha offerto un’opportunità di dibattito sulla geopolitica odierna e sulle organizzazioni multilaterali che la regolano, tra studiosi ed esperti, tra cui l’On. Tremonti, prof. Giovanni Barbieri, prof. Riccardo Sessa.
di redazione
nuovo ordine globale
BRICS
Internazionale

BRICS e Unione europea, alternativi e competitivi: intervista alla prof.ssa Lucia Scaffardi

I BRICS sono al centro dell’intervista alla prof.ssa Lucia Scaffardi e della recente collaborazione tra Università di Parma e Istituto Eurispes, Laboratorio sui BRICS. Nel dialogo con la prof.ssa Scaffardi emergono diversità e parallelismi tra NATO e Unione europea da un lato, e BRICS dall’altro, come blocchi contrapposti nella geopolitica attuale.
di Susanna Fara
BRICS
continuità territoriale
Infrastrutture

La discontinuità territoriale della Sardegna

Continuità territoriale, in Sardegna manca ancora una soluzione definitiva, soprattutto per lo scalo di Alghero disertato dalle compagnie aeree nei bandi proposti dalla Regione. In estate la situazione precaria dei collegamenti è peggiorata dal traffico turistico, mentre la continuità vige solo da e per Milano e Roma.
di giuseppe pulina
continuità territoriale
violenza di genere
Donne

Violenza di genere, i dati degli ultimi sei mesi della Polizia Criminale

Violenza di genere, i dati del Servizio Analisi Criminale della Polizia Criminale documentano un trend in crescita dal 2021 al 2023, ma i dati degli ultimi sei mesi evidenziano una flessione rispetto allo stesso periodo del 2023, soprattutto per i reati spia e gli omicidi volontari.
di redazione
violenza di genere
work life balance
Parità

Work life balance, c’è ancora un gap di genere da colmare

Il work life balance, ovvero l’equilibrio tra vita privata e professionale, riguarda anche la parità di genere, soprattutto in merito al caregiving, che troppo spesso ancora ricade principalmente sulle donne. Adnkronos evidenzia inoltre che il 66% degli utenti si dichiara insoddisfatto del proprio life work balance, e che questo incide nella scelta dell’impiego.
di redazione
work life balance
mediterraneo
Sostenibilità

Giornata internazionale del Mediterraneo, un ecosistema da difendere da plastica e sfruttamento

La Giornata internazionale del Mediterraneo è stata dedicata al dibattito sul nostro mare, un ecosistema che va difeso dallo sfruttamento intensivo della pesca e dalle plastiche. Un incontro presso la Camera dei Deputati organizzato da Fondazione Aqua ha visto numerosi studiosi esprimersi in merito al fragile equilibrio di questa risorsa fondamentale.
di redazione
mediterraneo
Uricchio ANVUR
Intervista

Antonio Uricchio, Presidente ANVUR: la valutazione come strumento per migliorare la qualità di ricerca e didattica

Antonio Uricchio, Presidente di ANVUR interviene nel merito delle critiche mosse verso una eccessiva burocratizzazione delle Università italiane, affermando la valutazione delle stesse come importante strumento per migliorare la qualità della ricerca e della didattica attraverso la raccolta di dati, documenti e informazioni.
di Mario Caligiuri*
Uricchio ANVUR
Corridoi TEN-T
Infrastrutture

Segnali positivi nella nuova strategia dei corridoi europei dei trasporti TEN-T

Il Parlamento europeo ha approvato il nuovo Regolamento sui Corridoi TEN-T. Il testo ha l’obiettivo di completare alcuni importanti collegamenti, aggiornando il piano europeo per una rete di ferrovie, strade, vie navigabili interne e rotte marittime a corto raggio collegate attraverso porti e terminali in tutta l’Unione.
di Giampaolo Basoli*
Corridoi TEN-T
Intervista

Pierluigi Petrone, Presidente Assoram: sfide globali e nuove competenze del comparto healthcare

Il comparto healthcare oggi si trova ad affrontare nuove sfide che vanno oltre gli anni della pandemia: le mutate esigenze dei consumatori, sempre più vicini all’e-commerce, e gli equilibri internazionali che condizionano logistica e distribuzione. Uno sguardo alle sfide del futuro con il Presidente di Assoram Pierluigi Petrone.
di Susanna Fara
scuola
Istruzione

La Scuola di domani: tecnologie digitali e valorizzazione delle eccellenze

Tecnologie digitali e una gestione oculata dei fondi per valorizzare le eccellenze e la qualità: è questa la prospettiva sulla Scuola italiana individuata da Alessandro Curioni, Docente (Università Cattolica di Milano) e Presidente di DI.GI Academy.
di Massimiliano Cannata
scuola