“L’emergenza dell’ emergenza ”

“L’emergenza dell’ emergenza ”

I Tg di venerdì 30 giugno – “L’emergenza dell’emergenza”, ovvero i dati del fenomeno migratorio e degli sbarchi di profughi, rimane altissima su tutte le testate, raccogliendo le aperture dei Tg delle 20.Tra la cronaca degli arrivi e collegamenti da molti centri ormai al collasso, l’attenzione nei servizi si rivolge al prossimo vertice di Tallin, […]

Il “Black Wednesday”  delle borse

Il “Black Wednesday” delle borse

I tg di mercoledì 20 gennaio – Il mercoledì nero delle borse mondiali, con gli oltre 235 miliardi di euro bruciati solo in Europa (con Milano la peggiore al -4,83%) e il crollo disastroso degli indici bancari (MPS il peggiore, a -22%), dominano le aperture di tutte le testate. Contenendo il panico da tracollo finanziario, […]

Fiato alle trombe

Fiato alle trombe

I Tg di martedì 6 ottobre – Le voci sull’ipotesi di un coinvolgimento delle forze aeree italiane nel conflitto in Medio Oriente, pubblicate meritoriamente dal Corriere della Sera, spostano i riflettori dei Tg di serata dalle bagarre al Senato agli scenari di guerra e fanno esplodere le polemiche tra le forze politiche. Tutti i Tg […]

Scusate il ritardo …

Scusate il ritardo …

I Tg di lunedì 28 settembre 2015 – L’OsservatorioTg riparte quest’anno in ritardo, a fine settembre, non per volontà nostra, ma per l’intervento di alcuni simpatici hacker che per ben due volte nell’ultimo mese hanno pasteggiato voracemente con il nostro sito. Non condividiamo il vecchio adagio “molti nemici, molto onore” ma è certo che non […]

Topi, immondizia, clandestini; e razzismo

Topi, immondizia, clandestini; e razzismo

I Tg di mercoledì 17 giugno – Nel giorno dell’incontro italiano tra Cameron e Renzi l’apertura per i Tg Rai è tutta sulla diplomazia e gli scambi bilaterali e multilaterali sulla questione dell’immigrazione. Le ultime ore hanno portato più di qualche novità: la (paradossale) lettera firmata dai ministri degli esteri italiano, tedesco e francese e […]

L’emergenza nell’emergenza

L’emergenza nell’emergenza

I Tg di giovedì 11 giugno 2015 -L’emergenza che si fa sempre più evidente e concreta, con le centinaia di profughi accampati all’interno della stazione di Milano, riesce quasi a sovrastare le letture pelose della politica politicante e dell’informazione accondiscendente. Stasera, se si esclude Tg4 che continua a non lesinare razzismo e a fomentare insicurezza, i Tg “colgono” realmente una situazione che in primo luogo è drammatica proprio per i profughi, costretti a vagare per le città molto spesso senza sapere dove poter dormire, lavarsi, mangiare.

La chiusura di Maroni ai migranti non aiuta l’Italia

La chiusura di Maroni ai migranti non aiuta l’Italia

Di fronte a questa inaudita emergenza umanitaria si deve giungere in Europa ad una maggiore condivisione dell'accoglienza e non possono tirarsi indietro proprio quei Paesi che hanno responsabilità dirette sulle cause che costringono centinaia di migliaia di profughi a fuggire.

Renzi contro tutti

Renzi contro tutti

I Tg di mercoledì 15 aprile. Tutte le testate, se si escludono Tg4 eTg La7, aprono sui funerali delle 3 vittime del Palazzo di Giustizia di Milano. Tg4 sceglie invece la contestazione a Draghi durante la conferenza stampa di Francoforte. Anche gli altri se ne occupano, alcuni nei titoli, ma solo il Tg di Rete 4 “sfrutta” le immagini per fortuna ex post solo esilaranti, montando un servizio che sembra, appunto, divertito e nel quale si commenta addirittura la mise della giovane contestatrice armata di coriandoli.

Tg “felpati”

Tg “felpati”

I Tg di martedì 14 aprile - Tg1 e Tg5 aprono sulle migliaia di profughi raccolti negli ultimi giorni e sulle probabili 400 vittime dell’ennesimo barcone ribaltato a largo della Libia. Scene già viste, cui si aggiungono gli spari degli scafisti che “reclamano” la restituzione dei gommoni usati per trasportare merce umana. Già ieri Tg2 aveva aperto sull’intensificarsi dei viaggi della disperazione, assai lucrosi per i mercanti di morte, e questa sera anche le altre testate affrontano la nuova emergenza, che emergenza oramai non è più.