Europa – Il voto per i “compiti a casa”

Europa – Il voto per i “compiti a casa”

I Tg di martedì 17 maggio – Non sarà propriamente grazie ai “conti” del Paese, e forse l’atteggiamento conciliante dell’Europa ha a che fare con la complessiva crescita della credibilità dell’Italia. Sia come sia, i Tg registrano, quasi tutti in apertura, la concessione di 14 miliardi di flessibilità nel Bilancio dello Stato 2016. Doppio titolo […]

Pizzarotti – La sentenza via post

Pizzarotti – La sentenza via post

I Tg di venerdì 13 maggio – Per Pizzarotti la comunicazione di garanzia della procura di Parma è una “scusa” con cui il cerchio magico grillino, nel nome della “trasparenza”, si è liberato del suo primo e più importante sindaco, ma anche primo contestatore interno. Gli spasmi dell’M5S sono in apertura per i Tg delle […]

Cercando un altro Egitto

Cercando un altro Egitto

I Tg di venerdì 8 aprile – Il governo italiano ha provato, con pazienza mista ad irritazione, a cercare un Egitto che si mostrasse in grado e che volesse confessare l’inconfessabile, ovvero la verità sulla bestiale uccisione di Giulio Regeni. Un Egitto che, però non esiste. Quello di Al Sisi è in grado di torturare […]

Ciao, Giulio

Ciao, Giulio

I Tg di venerdì 12 febbraio – La cerimonia per l’addio a Giulio Regeni è in apertura per Tg1, Tg3 e Tg4, copertina per Tg5: un funerale cui la famiglia ha assicurato i toni della compostezza e del rispetto per una vita breve e orribilmente straziata, ma vissuta con grande impegno e dignità da un […]

Disoccupazione ai minimi, preoccupazione ai massimi

Disoccupazione ai minimi, preoccupazione ai massimi

Il governo di Renzi può festeggiare per gli ultimi dati macroeconomici. La disoccupazione è infatti scesa ai minimi da tre anni. Ad oggi tuttavia i numeri dell'Istat non hanno soddisfatto le speranze della vigilia. Mentre uno studio dell'Inps fa luce sulla situazione preoccupante dei trentenni.

La Sardegna, prima vittima delle alluvioni d’autunno

La Sardegna, prima vittima delle alluvioni d’autunno

I Tg di giovedì 1 ottobre – Una volta tanto le aperture di Studio Aperto e Tg4 sulle strade di Olbia divenute ancora una volta torrenti in piena, a 2 anni dall’alluvione del 2013 che fece diverse vittime, ci appaiono le più appropriate rispetto agli Tg di serata che collocano la nuova emergenza in Sardegna […]

Rom: giornalismo “impresentabile”

Rom: giornalismo “impresentabile”

I Tg di venerdì 29 maggio. Anche stasera nella nostra analisi partiamo dall’attenzione data alla vicenda dei rom assassini della periferia nord-est della Capitale. Mediaset “vira” subito sui campi nomadi dopo aver risolto il caso della lista della commissione bicamerale antimafia segnalando le polemiche nel Pd e nominando un “unico” presunto impresentabile, De Luca.

Scuola: dalle slide alla lavagna

Scuola: dalle slide alla lavagna

I Tg di mercoledì 13 maggio. Che la scuola rappresenti il fronte in cui il governo rischia se non una Caporetto, quanto meno un forte sbandamento, è confermato dall’impegno diretto che Renzi mette nella vicenda. Abbandonate le slide, il premier fa produrre un video in cui la protagonista è la vecchia lavagna; da un punto di vista comunicativo, un vero colpo di genio. Tutti i Tg riprendono la “lezione” di Renzi a colpi di gessetto e cancellino. Ma al di là del coup de téatre la disponibilità al confronto sembra reale, come testimonia una lunga intervista su Tg5 in cui Renzi dice esplicitamente che la scuola non è l’Italicum, e che nessuno ha in mente di porre la fiducia.

Pagina 2 di 3123